Economia veronese e veneta | 05 maggio 2021

Dichiarazione dello “Stato di crisi”, per la zona di Sommacampagna, Verona, da parte di Regione Veneto.

Un violento temporale, con grandinata distruttrice, ha interessato il territorio, il 30 aprile scorso, con allagamenti e danni al patrimonio pubblico, privato ed, in particolare, al comparto agricolo.

Dichiarazione dello “Stato di crisi”, per la zona di Sommacampagna, Verona, da parte di Regione Veneto.

Il presidente, Luca Zaia, ha emesso, oggi, 5 maggio 2021, il decreto N° 60, dichiarando lo stato di crisi, per il territorio del Comune di Sommacampagna, Verona, quale provvedimento necessario, per fronteggiare i danni, causati dalle eccezionali avversità atmosferiche, verificatesi nella zona suddetta, al patrimonio pubblico, privato e al comparto agricolo, nel periodo, tra il 30 aprile e il 2 maggio 2021. Ciò, demandando a successiva deliberazione della Giunta Regionale, la delimitazione definitiva delle aeree, interessate dagli eventi citati, ai sensi dell’art. 2 comma 4 della L.R n. 4/1997, e riservandosi di tramettere il decreto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al fine di richiedere l’eventuale dichiarazione dello “Stato di Emergenza” di cui al D. Lgs. n. 1/2018.

Pierantonio Braggio