ECONOMIA VERONESE e VENETA | venerdì 07 maggio 2021 16:22

ECONOMIA VERONESE e VENETA | 25 aprile 2021, 22:19

UN PO’ DI TRICOLORE ALLA NOTTE DEGLI OSCAR

Nonostante alla notte degli Oscar non sia stato premiato alcun italiano, né il film Pinocchio e tantomeno Laura Pausini in gara con la colonna sonora “Io si”, un po' di tricolore è stato comunque rappresentato da due vini (uno Chardonnay e un Cabernet Sauvignon) della Francis Ford Coppola Winery, creati in edizione linmitata in onore della 93esima edizione degli Awards.

UN PO’ DI TRICOLORE ALLA NOTTE DEGLI OSCAR


 Le bottiglie sono state prodotte da Bottega e sono caratterizzate dal colore dorato specchiato, frutto della genialità della designer Monica Lisetto. Le bottiglie sono state ideate e realizzate per dare un tributo anche visivo al talento, alla passione e al duro lavoro che contraddistingue l’intero mondo del cinema. Le bottiglie dorate, con i nomi di Bottega e Coppola ( la tenuta vinicola americana è di proprietà del celebre registra statunitense)hanno origine da un esclusivo processo di metallizzazione messo a punto da Bottega spa, l’azienda vinicola trevigiana che esporta i propri vini in 145 paesi nel mondo. “Sono particolarmente soddisfatto di come sono andate le cose, in particolare per le nostre bottiglie e il vino di Coppola e per l’oscar assegnato a Anthony Hopkins. Stefania Sandrelli, che conosce sia Sandro Bottega che Francis Coppola si è detta felice che un pezzo d’Italia, rappresentato dalle bottiglie dorate, sia stato presente a Los Angeles. Tra Bottega e Coppola che si conoscono da anni è facile prevedere cheòa collaborazione continuerà anche in futuro.

giorgio n.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore