ANNUNCI E VARIE | venerdì 07 maggio 2021 15:26

ANNUNCI E VARIE | 19 aprile 2021, 22:05

Nel Veronese, in Valpantena, ultimati i lavori del primo stralcio della pista ciclopedonale Grezzana-Stallavena.

Aria pura, verde, camminate e biciclettate…L’attenzione al mondo degli appassionati della natura, delle camminate e della bicicletta riscuote, con nostra soddisfazione, sempre più attenzione.

Nel Veronese, in Valpantena, ultimati i lavori del primo stralcio della pista ciclopedonale Grezzana-Stallavena.

Un nuovo percorso ciclopedonale, nel Veronese, che collega Grezzana a Stallavena –ovviamente, dotato di un cordolo e/o aiuola spartitraffico, nonché di una modesta area-parcheggio, per automobili e campers, in quel del Comune di Grezzana, è, dal 17 aprile 2021, agibile, per chi ama immergersi, nell’aria pura e in un verde spettacolare. Attuato, nel quadro della Convenzione Europea sul Paesaggio, il percorso si trova all’interno della fascia di rispetto, con vincolo idraulico del torrente Valpantena, in un contesto agricolo e produttivo che affianca campi coltivati, in buona parte a vigneti, pur non mancando zone con insediamenti industriali e di artigianato (sul lato est), oltre ad una limitata edificazione residenziale. La vicepresidente e assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti di Regione del Veneto, Elisa De Berti, che ha inaugurato il nuovo percorso: “Vogliamo contribuire, in modo concreto, a ridurre il rischio di incidenti, sulle strade del Veneto, offrendo ai Comuni opportunità di finanziamento. per iniziative, finalizzate alla sicurezza, nel settore della mobilità e che, spesso, risultano difficili da attuare, per la mancanza di risorse. In questo caso, si tratta di un intervento ammesso a finanziamento, con un bando del 2018, per la sicurezza stradale. Nella definizione della graduatoria, si è tenuto anche conto dell’esigenza, manifestata da temo, dai residenti nei centri abitati della Valpantena, come Grezzana, Marzana, Quinto, Poiano e altre frazioni, sul versante est della valle, di avere un percorso diretto e di qualità, per il centro di Verona, che permetta un collegamento sicuro a chi cammina o usa la bicicletta. Questo tratto ciclopedonale è a pochi chilometri dalla ciclabile, lungo la Sp6 dei Lessini, arteria, che attraversa tutta la Valpantena, per la quale la Regione ha investito quasi 20 milioni di euro, per risolvere i problemi di attraversamento del territorio, nelle fasce orarie di punta e di pericolosità della strada. Il nostro territorio è ricco di storia: lungo la Grezzana-Stallavena sorge la quattrocentesca villa di pregio storico “Cologne, Brenzoni - Cattarinetti Franco”, inserita nel registro dell’Istituto Regionale Ville Venete e la realizzazione di percorsi c che favoriscano l’uso della bicicletta, rappresentano un incentivo, a fruire delle bellezze artistiche, naturali e paesaggistiche, in modo sostenibile, lento e green, creando anche le condizioni, per uno sviluppo delle attività di ristoro e d’accoglienza, nelle località attraversate dagli itinerari”. Iniziativa, sensibilità e parole importanti, che fanno presagire un buon futuro a terre veronesi straordinarie e, ai più, sconosciute, le quali, attraverso piste ciclopedonali, potranno, finalmente, mostrarsi, allo sportivo e al visitatore, in tutta la loro bellezza.

Pierantonio Braggio

 

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore