ESPRIME CULTURA | venerdì 07 maggio 2021 16:18

ESPRIME CULTURA | 06 aprile 2021, 22:18

Nuova vita, per l’antica “Domus Mercatorum”, Piazza delle Erbe, Verona

Importante, pregiato edificio, è all’attenzione della Variante 29, che mira a recuperare aree ed ambienti cittadini, lasciati, da decenni, a se stessi.

Nuova vita, per l’antica “Domus Mercatorum”, Piazza delle Erbe, Verona

Finalmente, a cura del Comune di Verona, si è saputo che un magnifico palazzo storico, al centro della città scaligera, quale la “Domus Mercatorum”, tornerà, fra qualche anno, a risplendere e a essere utile alla città. Detto complesso edilizio – il piano terra è di proprietà di un istituto bancario cittadino – al piano superiore, appartiene alla Camera di Commercio di Verona, la quale intenderebbe adibirlo a negozi. L’immobile si estende su un’area di 900 mq, con diverse ampie stanze, bene adatte a diventare, previa revisione completa, ambienti grandemente funzionali a diverse esigenze cittadine. L’opera, che risale al 1210, fu costruita, inizialmente, in legno, dall’allora podestà di Verona, Realdo dalle Carceri, quale sede del Magistrato dei Mercanti, fu rifatta in muratura, a partire dal 1301, dall’allora signore scaligero, Alberto I (1244-1301), e dal figlio Bartolomeo Della Scala. "Con questo recupero andiamo a restituire un pezzo di storia alla città - ha detto il sindaco -. La Domus Mercatorum è un edificio che si affaccia, sulla piazza, che più di tutte rappresenta il cuore della veronesità. Tutti conoscono questo palazzo medievale, ma, in pochissimi ci sono mai entrati. Chiuso da 21 anni, ora, finalmente potrà non solo essere restaurato e restituito alla sua naturale bellezza, ma anche accogliere veronesi e turisti, attraverso una nuova destinazione d'uso. Il bello della Variante 29 è proprio questo, permette di togliere dal degrado aree, o immobili in disuso, o consumati dal degrado, nelle zone più diverse del territorio, dai quartieri fino al centro storico. Nel caso specifico, siamo di fronte a molto più che una proposta di riqualificazione: questo palazzo è tra quelli che fanno la cifra della città, un pezzo di storia, che restituiamo ai veronesi". "Palazzi storici, così belli, se ne trovano pochi - ha aggiunto l'assessore Ilaria Segala-. Purtroppo i danni del tempo sono evidenti, il degrado è inevitabile ,quando gli immobili restano abbandonati, per lungo tempo. Siamo davvero contenti che anche la Camera di Commercio abbia colto con favore l'opportunità della Variante 29. La proposta è quella di trasformare questi spazi in negozi. A noi preme che questo palazzo venga finalmente riaperto alla città". Verona, dunque, si rinnova, apparendo più bella ed accogliente, dando luce, al tempo, al suo storico passato.

Pierantonio Braggio

 

 

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore