FIERE ED EVENTI | mercoledì 21 aprile 2021 00:20

FIERE ED EVENTI | 12 marzo 2021, 21:37

Sanità di eccellenza a Verona

Verona: stampanti 3d danno forma e consistenza di organi e di tessuti umani. Il presidente di Regione Veneto, Luca Zaia: “Il Veneto sempre pronto a cogliere i nuovi orizzonti della tecnologia, a beneficio dei pazienti”.

Sanità di eccellenza a Verona

Un comunicato di Regione Veneto, del 12 marzo 2021: “Stampanti 3D che, da una Tac, riproducono forma e consistenza in materiale ‘bio’ di organi e tessuti umani, a qualcuno può sembrare fantascienza o apparire ancora inconcepibile. Eppure, nel Veneto, oggi, è una realtà,al servizio del paziente e, in particolare, di tanti bambini che, così, potranno avere nuove prospettive di salute. Esprimo il mio plauso al Laboratorio di Chirurgia pediatrica sperimentale dell’Università di Verona, che, ancora una volta, conferma la vocazione all’innovazione della Sanità veneta, sempre pronta a cogliere i nuovi orizzonti della ricerca a beneficio dei suoi assistiti” – così il Presidente della regione del Veneto, si congratula, per la dotazione dell’importante e innovativa tecnologia, acquistata dall’Ateneo scaligero. Ancora, il presidente Zaia: “Tecnologia di avanguardia e sempre al passo, con la ricerca, è una delle parole d’ordine, grazie alla quale, il nostro modello sanitario veneto continua a fare la differenza. La raccolta e la processazione dei tessuti, insieme all’ingegneria tissutale, sono una delle punte più avanzate delle attività sanitarie e, nel Veneto, sono un’eccellenza riconosciuta. Con oggi, nel laboratorio veronese, viene aggiunto un nuovo mattone, nella storia della Sanità e dell’Università venete”. Una grande nuova, che sottolinea l’impegno veronese della medicina, nel mondo tecnologico, per essere di aiuto, a chi ad essa si rivolge. L’introduzione di nuove metodologie di ricerca, oltre che segno di volontà di progresso, crea maggiore fiducia negli assistiti.

Pierantonio Braggio

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore