ANNUNCI E VARIE | venerdì 07 maggio 2021 15:05

ANNUNCI E VARIE | 19 febbraio 2021, 18:08

VITTORE BOCCHETTA è MORTO!

Apprendiamo della morte di Vittore, un amico da tanti anni, una persona con la quale abbiamo condiviso lunghe e meditate passeggiate in cui mi raccontava quello che non ha voluto e saputo scrivere della sua avventurosa vita, segnata in gioventù da esperienze terribili. Per lui con un gruppo di amici avevamo iniziato la raccolte firme per chiedere che fosse fatto senatore a vita per i meriti acquisiti accademici e per la sua testimonianza. Riceviamo un necrologio importante che pubblichiamo.

Due dei suoi libri e la dedica al direttore

Due dei suoi libri e la dedica al direttore

ADDIO A VITTORE BOCCHETTA. BUSINAROLO (M5S): «PERDIAMO TESTIMONE IMPORTANTE»

«Con Vittore Bocchetta perdiamo un testimone importante di uno dei momenti più bui della nostra storia. Da cittadina di Pescantina, punto di arrivo, dopo il 1945 dei treni che riportavano in patria migliaia di deportati dai lager nazisti, a maggior ragione non posso dimenticare l'importanza del ricordo. Anche Bocchetta, come ebbe occasione di raccontare in più occasioni, scese proprio lì, in località Balconi. “Scendo e mi affretto — si legge in una breve memoriale che scrisse nel giorno del suo 101esimo compleanno, appena due anni fa —, mi affanno a raggiungere Verona, ma è un appuntamento vuoto. Nessuno mi aspetta, tutti sono occupati a fare affari”. È un monito che continuerà a risuonare a lungo. Non possiamo permetterci di rimanere indifferenti».

Così Francesca Businarolo, deputata del Movimento 5 Stelle, sulla morta dello scultore antifascista, deportato a Flossenburg, Vittore Bocchetta.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore