POLITICA & SOLIDARIETA' | lunedì 01 marzo 2021 05:46

POLITICA & SOLIDARIETA' | 15 febbraio 2021, 21:54

Comunicato di “Studenti per Draghi”, Verona. Scrive il fondatore dell’Associazione, Kevin Pimpinella

“Il passaggio della campanella tra Conte e Draghi chiude una lunga crisi di Governo e segna l’inizio di una pagina nuova, nella storia di questo Paese"..

Comunicato di “Studenti per Draghi”, Verona. Scrive il fondatore dell’Associazione, Kevin Pimpinella

" Il Governo Draghi ci consegna l’immagine di un’Italia, che torna protagonista in tutti i tavoli internazionali, con il ritorno della fiducia sui mercati finanziari e, speriamo presto, tra le piccole e medie imprese.  La politica deve avere il coraggio, la forza e la determinazione, per assicurare un futuro diverso. Bisogna mettere al primo posto le politiche giovanili e occuparsi dei giovani: per questo, speriamo in un’imponente riforma del mercato lavoro, che abbia al centro i giovani e il loro futuro, nonché nella destinazione di risorse alla formazione e all’adeguamento delle competenze, rispetto alle esigenze delle imprese. Per potere credere in un futuro diverso, il Governo deve risolvere i nostri problemi, perché, solo così, il Paese riparte. Puntiamo sull’aumento del tasso di occupazione, sulla digitalizzazione, sullo sviluppo del knowhow, sulla sburocratizzazione, sul recupero del Mezzogiorno: un nuovo Sistema Paese si può creare ! Questo Governo, speriamo, faccia molto. Sono certo che la squadra di ministri politici troverà il modo, per collaborare, anche provenendo da storie, diametralmente opposte. Da parte di noi giovani, ci sarà sempre apertura al confronto e sviluppo di proposte concrete, per la nostra magnifica Italia! Avanti tutta Presidente”!  Considerazioni, auspici, richieste e proposte, di alto contenuto, che, fa piacere abbiano le loro radici nei giovani, nostro futuro. Giovani, per i quali, di massima importanza sono cultura, preparazione e lavoro. Fa piacere sentire e leggere loro idee e richieste, basate non su chiacchere, ma, sul concreto, richieste, che, ci auguriamo e ai giovani auguriamo, possano trovare sollecita realizzazione, particolarmente, in tema di quel lavoro, che solo l’impresa, dovutamente rispettata e sostenuta, può creare.

Pierantonio Braggio

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore