SPORT | lunedì 18 gennaio 2021 15:38

SPORT | 05 dicembre 2020, 09:34

CICLOCROSS - Nalles e Ancona i prossimi obiettivi della DP66. Ragazze attente alle cadute.

ANcora gare. un weekend ricco di appuntamenti; Sara Casasola torna fiduciosa in gara dopo l'infortunio di Tabor

CICLOCROSS - Nalles e Ancona i prossimi obiettivi della DP66. Ragazze attente alle cadute.


La prima prova di Coppa del Mondo andata in scena domenica a Tabor ha lasciato il segno nel quartier generale della DP66 Giant SMP: le notizie che sono arrivate dalla gara delle ragazze juniores sono state più che positive grazie alle belle prestazioni di Elisa Rumac e Alice Papo che hanno chiuso rispettivamente in sedicesima e diciannovesima posizione.

SARA CASASOLA RIPARTE - Meno buone sono state invece le notizie che hanno riguardato Sara Casasola, rimasta vittima di una brutta caduta nella gara delle elite. Gli esami radiografici a cui si è sottoposta la ragazza friulana hanno escluso la presenza di fratture ma le contusioni riportate all'osso sacro hanno reso incerta fino a questa sera la partecipazione dell'ex tricolore alle gare in programma nel fine settimana.

PROSSIMI IMPEGNI - Intanto i ragazzi e le ragazze della DP66 Giant SMP scaldano i motori in vista del weekend che si aprirà domani: sabato, infatti, saranno al via delle prove del Trofeo CX di Nalles (Bz) riservate a Master, Juniores, Under 23 ed Elite. Domenica, sempre sul tracciato bolzanino, sarà la volta delle categorie giovanili, mentre i più grandi si sposteranno ad Ancona per il Trofeo Team Co.Bo. Pavoni.

"Sarà un fine settimana impegnativo e stimolante per i nostri atleti. Ci arriviamo dopo un periodo di pausa nel quale ci siamo concentrati sull'allenamento di alcuni aspetti tecnici" ha sottolineato Daniele Pontoni. "Siamo felici di aver recuperato Sara per questo doppio appuntamento. La conferma della sua disponibilità è arrivata proprio in extremis dopo il trattamento sanitario e l'ultimo consulto medico ma sarà importante per consentirle di riprendere subito l'attività senza troppe pressioni".





em.zum.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore