ECONOMIA VERONESE e VENETA | giovedì 03 dicembre 2020 01:24

ECONOMIA VERONESE e VENETA | 14 novembre 2020, 18:34

Le Poste della Città del Vaticano onorano “I Martiri e gli Eroi del Coronavirus”. Li ricorda uno speciale “aerogramma”.

Aerogramma? È un oggetto postale ufficiale, in carta leggera, piegata in tre parti, al cui interno, si può scrivere un pur lungo messaggio. Caratteristica dell’aerogramma è che lo stesso porta “stampato”, su di sé, il francobollo necessario – che, in questo caso, quale la tariffa postale aggiornata – è da 2,40 €, tariffa, che permette all’aerogramma stesso di raggiungere, dal Vaticano, e, quindi, dall’Italia, ogni Paese del globo, per “via aerea”, senza limiti e zone, in base alla normativa internazionale dell’Unione Postale Universale - UPU, Berna, Svizzera.

Le Poste della Città del Vaticano onorano “I Martiri e gli Eroi del Coronavirus”. Li ricorda uno speciale “aerogramma”.

 

Mezzo migliore, allo scopo di rendere omaggio e grazie a coloro, che si sono sacrificati e si sacrificano per il bene altrui, nel triste quadro dell’imperversare del Corona virus, le Poste Vaticane non potevano pensare, perché l’aerogramma è qualcosa, che supera ogni confine, senza controlli, e che porta  grande un messaggio di riconoscenza a tutti, a tutti, coloro, che operano per il prossimo, in un mondo, senza differenze di razza e di religione, e nel quale, quindi, tutti, agli effetti dell’infezione in corso, dobbiamo dirci e sentirci “uguali”. Se la vignetta, sulla destra dell’aerogramma, è sicuramente ben comprensibile, il francobollo riproduce il Corona virus, ingrandito, nelle sue terribili caratteristiche. Don Francesco Mazzitelli, dell’Opera Don Orione, Vice Capo ufficio delle Poste Vaticane: “Altre Nazioni avevano dedicato emissioni al tema della pandemia. Ispirati dalle parole di Papa Francesco, nelle Messe, a Casa Santa Marta, si è pensato ad un omaggio agli Eroi e ai Martiri del Coronavirus, attraverso la raffigurazione di un’Infermiera, di un Medico e di un Sacerdote, che assistono un malato, a ricordo di Chi è scomparso, prendendosi cura di chi era affetto da Coronavirus. Il Pontefice ha elencato tanto questi Eroi, come gli ‘Addetti alle pulizie dei reparti degli ospedali’ e, poi, anche gli stessi ‘Giornalisti’. Se non ricordo male, era proprio il 6 maggio 2020, quando Papa Francesco disse che essi affrontavano diverse situazioni di pericolo, pur di diffondere le notizie e comunicare lo stato di fatto. Si è scelto un aerogramma, perché l'areogramma è un’emissione filatelica particolare, perché non è un francobollo, ma, consiste in un unico foglio, con affrancatura fissa prestampata, predisposto per l'invio attraverso posta aerea”. Importante e delicata l’iniziativa di Poste Vaticane, sopra descritta e realizzata in un “intero postale”. Un grazie al dr. Joachim Loske, Gau-Algesheim, Germania, che ci ha gentilmente segnalato l’emissione.

Pierantonio Braggio

 

 

Pierantonio BRaggio

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore