ANNUNCI E VARIE | mercoledì 02 dicembre 2020 19:25

ANNUNCI E VARIE | 09 novembre 2020, 20:58

In vista del Natale, riparliamo di “ri-albero”…, a Garden Floridea. Albero di Natale nuovo e ritiro + smaltimento gratuiti di quello vecchio…

Quanto sopra, a partire dal prossimo 11 novembre, sino al 6 dicembre.

In vista del Natale, riparliamo di “ri-albero”…, a Garden Floridea. Albero di Natale nuovo e ritiro + smaltimento gratuiti di quello vecchio…

Garden Floridea e Amia raccolgono e smaltiscono i vecchi alberi di Natale sintetici, evitando, così, d’inquinare ulteriormente l’ambiente e garantendo, al tempo, sicurezza domestica, non essendo la prima volta, che un vecchio albero di Natale crea anche un incidente domestico, talvolta, prendendo fuoco. Come, quindi, riciclare? All’entrata di Garden, sarà disposizione del visitatore un adatto contenitore, in cui lasciare il vecchio albero, in cambio del quale, ad ogni conferente, Garden garantirà un certo sconto, per l’acquisto di un albero naturale o sintetico, certificati. Gli alberi conferiti, saranno raccolti da Amia, che provvederà al relativo smaltimento, a titolo gratuito. Garden Floridea non mancherà, poi, di essere d’aiuto a chi, preferendo un albero naturale, lo vorrà tenere, durante il periodo natalizio, in vaso, in casa, e, successivamente, metterlo a dimora in giardino, fornendo istruzioni, sul come curare la pianta. Maurizio Piacenza, titolare di Garden Floridea: ”Per rispetto e a tutela dell’ambiente, proseguiamo la collaborazione con Amia, nel quadro di Ri-Albero, che promuove il riciclo, il corretto smaltimento dei materiali e la promozioni della sicurezza domestica. In Italia, circa l’80% degli alberi venduti è sintetico. È fondamentale, perciò, che ci prendiamo cura dell’ambiente, in cui viviamo, garantendo che, una volta passate le Feste, non siano gettati in giro, ma raccolti e riciclati. Proprio, perché riteniamo che questo sia un comportamento virtuoso, premiamo i cittadini, mettendo a disposizione le nostre competenze e, in caso di acquisto, uno sconto del 20%, per un nuovo albero, naturale o sintetico che sia”. “Un’iniziativa,  dal duplice motivo – ha sottolineato il vicepresidente della Società di via Avesani, Alberto Padovani –. Da un lato, si garantisce maggiore sicurezza, evitando potenziali fonti di rischio, dovuti a vetustà, stabilità e cattivo funzionamento di quelli sintetici, dall’altro, si ottimizza la raccolta di alberi, che tante volte, nel periodo pre- e post- natalizio vengono, in maniera indiscriminata, abbandonati, vicino a cassonetti o in mezzo alle strade. Grazie a questa raccolta mirata, ne gioveranno quindi l’ambiente e il decoro cittadino”.
Pierantonio Braggio

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore