ATTUALITA' REGIONALE | giovedì 03 dicembre 2020 01:50

ATTUALITA' REGIONALE | 24 ottobre 2020, 23:05

PREMIO MASI: OGGI PREMIATI I VINCITORI DELLA 39^ EDIZIONE

Gargagnago di Valpolicella (VR), 24 ottobre 2020 – Premiati oggi i vincitori della 39° edizione del Premio Masi: Ilaria Capua, Reinhold Messner e Andrea Rigoni - Civiltà Veneta -, Riedel Glass - Civiltà del Vino - e Filippo Grandi, Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati - Grosso d’Oro Veneziano.. Riportiamo alcuni interventi significativi dei premiati come ci sono stati trasmessi dall'ufficio stampa del Premio Masi

Un momento del Premio  tenutosi in via telematica

Un momento del Premio tenutosi in via telematica


I premiati hanno infine riflettuto sul significato del ricevere il Premio Masi nell’edizione all’insegna della Sostenibilità:
 
Ilaria Capua: “"Il Premio Masi rappresenta per me la grande generosità della Civiltà Veneta. È una grande gioia poter essere una veneta d'adozione, una gioia vera."
 
Reinhold Messner: “Produco vino in una piccola azienda agricola. So quanto è difficile creare dei vini che non siano soltanto buoni ma anche genuini e autentici. È la sostenibilità che mi spinge a fare il meglio per la mia terra. Ho accettato il ‘Premio Masi Civiltà Veneta’ sapendo che Masi in questo senso dimostra grande responsabilità.”
 
Andrea Rigoni: “Ricevere un premio così importante come il ‘Premio Masi Civiltà Veneta’, insieme a Ilaria Capua e a Reinhold Messner, è per me da veneto e per Rigoni di Asiago un grande onore. Essere definito un pioniere della sostenibilità ambientale conferma che la strada che stiamo percorrendo da quasi cent’anni è quella giusta: la nostra vocazione, ieri come oggi, è quella di offrire prodotti biologici, buoni per l’uomo e per l’ambiente. Da sempre, abbiamo voluto sostenere le filiere agricole italiane e abbiamo scelto di rimanere legati al nostro amato territorio, l’Altopiano di Asiago, dove continuiamo a produrre secondo natura. Territorialità e sostenibilità non sono per noi dei proclami, bensì scelte praticate con coerenza ogni giorno.”
 
Maximilian Riedel: “Sono onorato e orgoglioso che la nostra famiglia abbia ricevuto il ‘Premio Internazionale Masi Civiltà del Vino’. Ancora di più, poiché la famiglia Riedel è dedita al vino e alla creazione di strumenti perfetti per il suo apprezzamento. Non dobbiamo dimenticare, tuttavia, che non esistono prodotti di alta qualità se la nostra natura è sbilanciata. La sostenibilità è più importante che mai: è fondamentale per tutti noi. È un obiettivo dell'intera famiglia Riedel che, insieme, facciamo la nostra parte per garantire una vita sana e sicura per le generazioni future."
 
Filippo Grandi: “Ricevere il ‘Premio Internazionale Masi - Grosso d’Oro Veneziano’ è per me un grande onore — specialmente quest’anno, in cui il tema centrale del premio è la sostenibilità. La mia organizzazione, l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, si occupa di persone in fuga da guerre, violenza, discriminazioni e violazioni dei diritti umani. Mi si chiede spesso: come possiamo ridurre il numero di rifugiati e sfollati nel mondo, che oggi sono 80 milioni? Considerando che i flussi dei rifugiati oggi sono resi ancora più complessi e gravi dalle disuguaglianze economiche, dall’emergenza climatica e dalla crescita delle pandemie. La risposta sta proprio nella sostenibilità. Promuovere un modello sostenibile di sviluppo— dal punto di vista politico, economico e climatico — serve a ridurre gli effetti negativi di questi fenomeni, ma anche ad affrontare e (speriamo) risolvere le cause profonde delle crisi che costringono milioni di persone a fuggire dalle proprie case e spesso dai propri paesi.”


Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore