SPORT | mercoledì 02 dicembre 2020 20:00

SPORT | 18 ottobre 2020, 21:56

Il tempo di virus non ferma la Classica Vicenza Bionde vinta allo sprint da BARONCINI

Vicenza-Bionde targata 2020 in un percorso modificato rispetto al tradizionale non ha mancato di fare spettacolo come al solito. La Vittoria ha arriso all'emiliano-romagnolo Filippo Baroncini (Beltrami TSA Marchiol) che lo scorso anno aveva chiuso in seconda posizione; un ritorno in grande stile per il vincitore della regina delle classiche in linea riservate agli Under 23 che si è decisa con uno sprint a ranghi compatti.

L'arrivo sontuoso di Filippo Baroncini Photo Credits Riccardo Scanferla - www.photors.net

L'arrivo sontuoso di Filippo Baroncini Photo Credits Riccardo Scanferla - www.photors.net

In 135 avevano preso il via da Soave (Vr)   onorati dalla partecipazione  del  Campione Italiano Under 23, Giovanni Aleotti: un gruppo folto e di qualità che ha dato spettacolo dal primo all'ultimo dei 150 chilometri in programma; in una tiepida giornata di sole, gli ultimi ad arrendersi alla soluzione a gruppo compatto, sono stati Davide Bais (Cycling Team Friuli) e Alessio Bonelli (Biesse Arvedi) che hanno tentato la sorte nel corso dell'ultima delle sette tornate conclusive.

Il gruppo dei migliori di giornata si è ricompattato sotto il triangolo rosso dell'ultimo chilometro ed è stato quindi uno sprint furibondo quello a cui ha potuto assistere il folto ma rispettoso pubblico di Bionde. Netta la superiorità di Filippo Baroncini che con una progressione lunghissima ha preceduto Lorenzo Cataldo (Casillo Petroli Firenze) e, il compagno di squadra, Nicolò Parisini.

 Secondo successo stagionale per Filippo Baroncini che in questo 2020 si era già imposto sul traguardo del Memorial Polese: "Oggi i miei compagni hanno fatto un lavoro straordinario per chiudere sulla fuga e pilotarmi nel finale. Ho potuto sprintare al meglio e sono felicissimo di aver conquistato una grande classica come questa" ha esultato dopo il traguardo Baroncini.

Entusiasta dell'ottima riuscita della giornata anche il presidente dell'Us Bionde, Filippo Scipioni: "Abbiamo dovuto aspettare dei mesi e superare diverse difficoltà ma, visto il successo organizzativo ottenuto, non possiamo che essere pienamente soddisfatti per l'ottima riuscita della nostra corsa. La Vicenza-Bionde non si ferma, nemmeno in una stagione così difficile. Ora siamo pronti per metterci al lavoro in vista dell'edizione 2021 nella speranza di poter gareggiare nuovamente in primavera".

Ordine d'arrivo della 76^ Vicenza-Bionde:
1° Filippo Baroncini (Beltrami TSA Marchiol)
che compie i 150 km in 3h13'57" alla media dei 46,497 km/h
2° Lorenzo Cataldo (Casillo Petroli Firenze)
3° Nicolò Parisini (Beltrami TSA Marchiol)
4° Cristian Rocchetta (General Store)
5° Michael Zecchin (Work Service Dynatek Vega)
6° Davide Ferrari (Casillo Petroli Firenze)
7° Matteo Pongiluppi (Gallina Colosio)
8° Davide Vignato (General Store)
9° Matteo Baseggio (General Store)
10° Riccardo Bobbo (NTT)

em. zumerle

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore