ECONOMIA VERONESE e VENETA | martedì 27 ottobre 2020 21:31

ECONOMIA VERONESE e VENETA | 30 settembre 2020, 22:01

In attesa della 54ª Fiera del Riso, in programma, dal 15 settembre al 10 ottobre 2021.

“Ci risiamo” apre le porte ai protagonisti della fiera del riso che l’hanno resa grande. Nel quadro della rassegna “Le Giornate del sorRiso, il 3 ottobre al Palaris, serata di ringraziamento dedicata ad associazioni, contrade, riserie, espositori e sponsor, che, ogni anno, collaborano all’organizzazione della la Fiera del Riso.

In attesa della 54ª Fiera del Riso, in programma, dal 15 settembre al 10 ottobre 2021.

Al via il terzo appuntamento della rassegna “Le Giornate del sorRiso” organizzate da Ente Fiera, Comune di Isola della Scala e Consorzio di tutela del riso Nano Vialone Veronese Igp. La serata “Ci risiamo 2021 ”, esclusivamente su invito, si svolgerà sabato 3 ottobre, alle ore 20.30, al Palariso “Giorgio Zanotto”, che aprirà le porte a tutti i protagonisti della Fiera del Riso, annullata a causa dell’emergenza sanitaria, ma, che, già da ora, si sta preparando, in vista della prossima edizione, che si terrà nel 2021, dal 15 settembre al 10 ottobre 2021. Un appuntamento speciale, pensato per ringraziare tutti coloro, che negli anni, hanno contribuito a rendere grande la kermesse isolana, giunta alla sua 54ª edizione, ma ideata anche, per diffondere un importante segnale di ripartenza, nel segno dell’ottimismo, all’intera comunità. L’invito è espressamente rivolto ai componenti di associazioni, contrade, riserie, espositori e sponsor. E’ una serata che, per Ente Fiera, assume un significato molto importante”, afferma Michele Filippi, amministratore unico di Ente Fiera, perché, oltre a far rivivere il Palariso, ci offre l’occasione di riunirci tutti insieme con i principali attori della Fiera del riso e le persone appartenenti al tessuto della comunità isolana, che contribuiscono a rendere ospitale e grande questo paese, che sa dare tanto”. “Viviamo in una terra che affonda le proprie radici nella cultura contadina, che ha ancora molto da insegnarci”, prosegue, perciò esprimiamo la nostra voglia di ripartire riaccendendo i fornelli, aprendo le porte del Palariso e offrendo i nostri semplici e genuini prodotti della terra, primo fra tutti il riso Nano Vialone Veronese Igp. Questo è il nostro modo per dare luce al futuro in una visione ottimista e positiva. E’ finito il tempo dell’oscurità, ora inizia il tempo della luce e, tutti insieme, dobbiamo prepararci al futuro”. L’iniziativa intende valorizzare l’impegno delle innumerevoli associazioni e realtà locali, che svolgono un prezioso servizio sul territorio e hanno fatto crescere la kermesse isolana, come ha sottolineato il sindaco di Isola della Scala, Stefano Canazza, ricordando che la serata è Un’occasione di incontro, dedicato a tutte le associazioni e a una buona parte della comunità, che ha contribuito a rendere importante la nostra Fiera del riso”. “Sono molto dispiaciuto che questi eventi non possano essere a entrata libera”, ha aggiunto, ma questi test ci consentono di verificare e testare la nostra capacità di accoglienza, immaginando, in un prossimo futuro, di poter accogliere tutta la cittadinanza. Alle Associazioni e alle Realtà locali va il mio ringraziamento, per tutto ciò, che è stato fatto in passato, per la forza che le contraddistingue, nell’azione sociale, che svolgono, a supporto di tutta la comunità e per la fiducia, con la quale, riusciremo insieme a disegnare il prossimo futuro. Un grande grazie anche agli sponsor e alle aziende che, credono nella fiera quale, volano di pubblicità per le loro attività”. La rassegna “Le Giornate del sorRiso” si concluderà il 10 ottobre, con “La Grande Sfida è sapersi incontrare”: serata su invito, che si rivolge al mondo della disabilità, promuovendo i valori dell’integrazione sociale, con la partecipazione delle Associazioni locali. Un comunicato di Ente Fiera di Isola della Scala, pieno di valori, di fiducia e di speranza, nonché di alta riconoscenza, verso chi ha collaborato e collabora, per una Fiera, la Fiera del Riso, che oggi è costretta a tacere, ma, che tornerà a risplendere, in tutta la sua vivacità, animando Isola della Scala, nel prossimo anno. Facciamo voti, profondamente cordiali, sia per la prossima serata di ringraziamento, sopra descritta, e perché il 2021 riveda, festosamente, la LIV Fiera del Riso, che non solo anima Isola, ma la stessa sua economia.

Pierantonio Braggio







Pierantonio Braggio

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore