ANNUNCI E VARIE | lunedì 21 settembre 2020 02:15

ANNUNCI E VARIE | 16 settembre 2020, 23:59

“Le Giornate del SorRiso”, ad Isola della Scala, Verona, nei giorni 20 e 26 settembre, 3 e 10 ottobre 2020.

Quattro appuntamenti sostituiranno lìannuale e grandiosa Fiera del Riso, che è prevista, nella sua LIV edizione, per l’anno prossimo, dal 15 settembre al 10 ottobre 2021.

“Le Giornate del SorRiso”, ad Isola della Scala, Verona, nei giorni 20 e 26 settembre, 3 e 10 ottobre 2020.

Riso Nano Vialone Veronese IGP, solidarietà e i professionisti, che si sono impegnati, in prima linea, nella battaglia contro il Corona virus, saranno i protagonisti della manifestazione, in formato ridotto, di quest’anno, dedicata allo speciale riso di Isola della Scala. Una scelta ed una decisione forzate, dall’infierire del Corona virus, che Ente Fiera, Comune di Isola della Scala e Consorzio di tutela del riso Nano Vialone Veronese, propongono, annunciando “Le Giornate del SorRiso”, che vogliono essere di continuità alla nota ed internazionale Fiera del Riso, che tornerà in scena nel 2021. L’evento autunnale, il primo dell’anno in corso, mira a rendere omaggio ad Istituzioni pubbliche, Medici e Forze dell’ordine, impegnatisi in prima linea, nell’emergenza Covid 19, unitamente agli operatori della Fiera del Riso e del mondo dell’associazionismo, ai quali Isola della Scala intgende esprimere corale gratitudine. “Le Giornate del SorRiso” si svolgeranno il 20 e 26 settembre, il 3 e 10 ottobre al Palariso. Il primo appuntamento, su prenotazione, sarà a sfondo solidale e dedicato all’Agaras, l’Associazione veronese dei Genitori della Comunità di San Patrignano. Le altre tre serate di ringraziamento, solo su invito, saranno dedicate, la prima, ai professionisti, che si sono spesi, con dedizione, contro il Covid 19, la seconda, agli attori della Fiera del Riso, e l’ultima, al mondo della disabilità. Michele Filippi, amministratore unico di Ente Fiera di Isola della Scala: ”Il persistente momento di incertezza ci ha portato alla riduzione delle giornate di festa, prospettate in precedenza, ed è nata, così, l’idea di proporre quattro appuntamenti, che faranno da ponte alla 54ª edizione della Fiera del Riso. Il primo, sarà il pranzo di beneficienza dell’Agaras, a cui seguiranno altre tre serate, su invito, che esprimono la nostra gratitudine e attenzione, verso chi ha lottato, in prima linea, contro il Corona virus, verso i protagonisti della Fiera del Riso e il mondo della disabilità”. Con l’occasione, ricordiamo che, anche in tempo di Covid, Ente Fiera dispone di un Palariso di oltre 5.000 metri quadrati, capace sino a 900 persone e disponibile per eventi, congressi e manifestazioni, in totale sicurezza, secondo i protocolli anticovid. Il programma: La rassegna di quest’anno inizierà – domenica, 20 settembre, presso Palariso, alle ore 13, con il pranzo solidale, denominato “Solidarietà oltre i confini”, organizzato dall’Agaras (Associazione Genitori Amici Ragazzi San Patrignano) di Verona, in collaborazione con Ente Fiera di Isola della Scala e i ragazzi di San Patrignano. Info e prenotazioni, tel. 045 8340217 o 340 0800344 (dal lunedì al venerdì, dalle ore 15.30 alle 18). L’intero ricavato sarà devoluto all’associazione San Patriginano; – sabato, 26 settembre, alle ore 20,30, Ente Fiera riserverà un omaggio speciale ai “Professionisti a tutela della comunità”– serata su invito, riservata a medici e a rappresentanti delle Forze dell’Ordine e a sindaci dei 98 comuni veronesi, che si sono fortemente impegnati, a favore della comunità, durante l’emergenza Covid 19. Interverranno Mauro Mazza e Giuliano Ramazzina, giornalisti e autori del libro “Chissà, chissà domani. Oltre il coronavirus: la vita che verrà”. Introduzione a cura di Giovanni Proietti, editore di Edizioni Zerotre, e conduzione del dialogo da parte della giornalista, Elena Cardinali; – sabato, 3 ottobre, alle 20.30, “CiRisiamo 2021” riunirà tutti gli attori della Fiera del Riso: associazioni, contrade, riserie, espositori e sponsor, insieme, per la ripartenza, nel dopo l’emergenza, in vista dell’edizione della Fiera del Riso 2021. L’evento, nel rispetto dei protocolli di sicurezza, si concluderà – il 10 ottobre, sabato, alle 20,30, con “La Grande Sfida è sapersi incontrare”, una serata, su invito, volta al mondo della disabilità e mirante a promuovere i valori dell’integrazione sociale, con la partecipazione delle Associazioni locali. Una scelta, ottimamente pensata, che copre più che positivamente spazio e tempo, lasciati forzatamente liberi dalla Fiera del Riso. La quale, in tal modo, come cennato, trova alta continuità, nell’attesa della sua LIV edizione, nel 2021, vedendo riconosciuti, tutti coloro, che si sono prodigati, con passione e senso del dovere, spesso, eroicamente, per la salute dei propri concittadini, che lavorano nell’ambito di Associazioni di sostegno e di aiuto e, non ultimi, molto giustamente, i collaboratori di un Ente Fiera, il quale anima Isola della Scala, valorizzando il proprio eccellente cereale, la rende nota nel mondo, e crea, al tempo, occupazione e ricchezza.

Pierantonio Braggio




Pierantonio Braggio

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore