ECONOMIA VERONESE e VENETA | lunedì 28 settembre 2020 04:03

ECONOMIA VERONESE e VENETA | 14 agosto 2020, 08:08

Museo dei Tasso e della Storia Postale, Camerata Cornello, Bergamo.

“XV Giornata Tassiana”, prevista per domenica, 30 agosto 2020.

Museo dei Tasso e della Storia Postale

Museo dei Tasso e della Storia Postale

Avrà luogo, domenica 30 agosto, nel borgo di Cornello dei Tasso, Camerata Cornello, Bergamo, la XV “Giornata Tassiana”. Alle ore 10:30, in borgo di Cornello, sarà presentato l’ultimo lavoro di ricerca sulla famiglia Tasso, promosso dal Comune di Camerata Cornello e dal Museo dei Tasso e della Storia Postale – info@museodeitasso.com o le relazioni 345 43479, dal mercoledì alla domenica – in collaborazione con l’Istituto di Storia ed Etnologia europea dell’Università di Innsbruck. La ricerca, raccolta in un volume e realizzata dalla prof.ssa Erika Kustatscher dell’Università di Innsbruck, riguarda il casato dei Thurn-Valsassina und Taxis, della linea di Innsbruck, del quale non esisteva ancora un lavoro monografico recente.
 Tale lavoro è uscito, in lingua tedesca, con il titolo: Die Innsbrucker Linie der Thurn und Taxis - Die Post in Tirol und den Vorlanden. 1490 - 1769, che, in italiano suona: Il sistema postale in Tirolo e nei Vorlande e la linea enipontana dei Thurn und Taxis (1490-1769) e sarà presentato, appunto, nel corso della Giornata. L’opera indaga il ramo della famiglia Tasso, che gestì le poste a Innsbruck, nel Tirolo storico, nei territori dell’Austria sveva e Anteriore e nel Vorarlberg, Austria. La ricerca mira a trovare conferma delle conoscenze già note, in un approfondito approccio storico-regionale e a fare della Storia postale, da disciplina specialistica di alcuni esperti, il banco di prova della storia generale e delle sue sottodiscipline, e, in particolare modo, della storia costituzionale e sociale. Una Storia postale perciò, vista come specchio o immagine della storia generale, nei suoi diversi rami, perché la Storia postale racchiude in sé Storia amministrativa e di economia politica, Storia del diritto, Storia dei trasporti, Storia della comunicazione, Storia del pensiero politico classico, Storia sociale e, quindi, Storia dell’uomo. Con la pubblicazione del libro di Erika Kustatscher, si chiude il ciclo di studi sul Casato della famiglia Tasso, parte del progetto “I Tasso e l’Europa”, promosso nel 2012 dal Museo dei Tasso e della Storia postale di Camerata Cornello. Il lavoro, in tema, è stato preceduto dalla pubblicazione, nel 2018, della monografia di Francesca Brunet, da titolo: Per essere quest’ufficio la chiave dell’Italia e Germania... La famiglia Taxis Bordogna e le comunicazioni postali nell’area di Trento e Bolzano (sec. XVI-XVIII). Il progetto “I Tasso e l’Europa” è dovuto anche alla collaborazione, oltre che con l’Università di Innsbruck, Austria, con la Residenza dei principi Thurn und Taxis di Regensburg ed è stato motivo, per ricerche, su vari settori dell’attività imprenditoriale dei Tasso, condotte, anche negli archivi delle città di Regensburg, Füssen, Bruxelles, Lille, Besançon, Madrid, Simancas, Milano, Venezia, Roma, Trento, Palermo, Mantova e Bergamo, e di una serie di studi sul complesso casato dei mastri di posta, Thurn und Taxis, fino a delineare un panorama assai dettagliato di opere, che abbraccia quasi tutte le aree, che furono teatro delle comunicazioni postali, organizzate dai Tasso, creando grande luce sul loro glorioso passato. Il programma della Giornata prevede, dalle ore 10,30, le relazioni di Andrea Locatelli, sindaco di Camerata Cornello; di Adriano Cattani, direttore del Museo del Tasso; di Tarcisio Bottani, responsabile dei Servizi educativi del Museo, e di Brigitte Mazhol ed Erika Kustatscher, Uni Innsbruck. Quindi, alle 12,15, avrà luogo una visita guidata alla mostra “Epidemie del passato: la disinfezione della posta” a cura del direttore del Museo, Adriano Cattani. Nell’attuale periodo, d’invincibile pandemia, la mostra racconta, come, nei secoli passati, si fronteggiassero le numerose e susseguentisi emergenze sanitarie e, quindi, quali misure venissero adottate dai governi del tempo, a protezione dalle epidemie, che colpirono l’Europa, fra il Cinquecento e l’Ottocento, fino alla gestione dell'antrace da parte delle Poste. Un evento importante, quindi, quello di Camerata Cornello, perché pone in luce, sia con la “Giornata tassiana”, sia con la presentazione del volume di Kustatscher, un casato di nobili, di origine bergamasca, i Thurn und Taxis, Torri e Tasso, in italiano, appunto, che seppero, con acuto ingegno, dare vita ad un’immensa rete postale europea – inimmaginabile, per le nostri menti, per quei lontani tempi – rete, che funzionò, in modo ordinato e corretto, dando forte sviluppo alle relazioni del tempo, dal Quattrocento, sino alla caduta del Sacro Romano Impero, nel 1804.

Pierantonio Braggio



Pierantonio BRaggio

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore