ANNUNCI E VARIE | martedì 29 settembre 2020 15:42

ANNUNCI E VARIE | 03 agosto 2020, 19:26

Verona Shopping/Art/Food&Wine Friday, nelle vie dello Shopping.

Degustazioni, nel cortile della Casa di Giulietta, nella Torre dei Lamberti, e concerto, nella Biblioteca Capitolare. I negozi sono rimasti aperti, sino alle 22.00. Altre iniziative, per la ripresa del centro di Verona.

Verona Shopping/Art/Food&Wine Friday, nelle vie dello Shopping.

Venerdì 31 lugli 2020, come, a suo tempo, da noi annunciato, si è concluso il primo ciclo delle “Notte Bianche, nel Cuore di Verona”, che ha avuto, quali protagoniste, le bollicine del Garda, nel quadro di degustazioni inedite, in tre ambienti, d’alto valore storico e culturale. L’iniziativa ha attirato numerosi visitatori ed appassionati, che hanno potuto, serenamente, degustare il vino, prodotto, nelle terre di destra e di sinistra del Lago di Garda. La Biblioteca Capitolare, la più antica d’Italia, ha voluto contribuire al rilancio del commercio del centro di Verona, con un concerto di musica jazz, tenutosi nel Chiostro dei Canonici, piazza Duomo, Verona, dove non sono mancati salutari bicchieri di Garda Doc. L’Assessore al commercio del Comune di Verona Nicolò Zavarise: “Sono soddisfatto che l’iniziativa, che ho accolto, da subito, in modo favorevole, abbia riscosso successo. Promuovere eventi, in questo momento di grave crisi economica e, di conseguenza, turistica, nella nostra Città, merita il pieno appoggio, da parte mia, per dare sostegno agli esercenti, che ospitando queste iniziative, coinvolgono il pubblico, per un nuovo modo di vivere il centro storico”. Alessandro Dal Maso, Presidente di Promozione Eventi e coordinatore dell’evento “Nel cuore di Verona”: “E’ arrivato, subito, il sostegno delle Associazioni di categoria, nello specifico, Confcommercio e Confesercenti, che hanno deciso di attivarsi, al fine di animare e di dare un messaggio di positività, sia sul piano economico, che quello imprenditoriale, prolungando le aperture e mandare un messaggio di vitalità del comparto, onde rendere più interessante la possibilità di visitare e fare shopping, in centro, a Verona, anche fuori degli orari abituali.” Il presidente del Consorzio Garda Doc, Luciano Piona: “L’enologia, elemento trainante dell’economia e del turismo locale, non poteva esimersi, da questo ruolo e si è assunta, nel tempo, la responsabilità di essere, nel mondo, uno dei migliori biglietti da visita, per la sua area di produzione. Soprattutto in questo difficile momento, per l’economia del nostro lago e della nostra città, non poteva mancare il nostro supporto. Possiamo dire di essere soddisfatti, vista la grande partecipazione di venerdì scorso”. Siamo dinanzi ad un successo, dovuto alla stretta collaborazione, fra pubblico e privato, che per essere stata tale, ha dato il risultato atteso. Smuovere il centro di Verona, anche con buon vino e con buona gastronomia, facendo dimenticare le tristi chiusure, dovute al virus, è il meglio che si possa fare, in quanto un tale evento crea movimento e opportunità, per ridare vita all’economia e all’occupazione della scaligera Verona.

Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore