ESPRIME CULTURA | sabato 15 agosto 2020 10:45

ESPRIME CULTURA | 01 agosto 2020, 00:15

È Christian Marchesini il nuovo presidente del Consorzio Tutela Vini Valpolicella. Sono vicepresidenti, i neoeletti Mauro Bustaggi e Andrea Lonardi.

In un articolo precedente, dal titolo “Consorzio Tutela Vini Valpolicella” e riguardante l’annuale assemblea dei soci, recentemente tenutasi, segnalammo che, essendo stato eletto il nuovo Consiglio d’Amministrazione del Consorzio Valpolicella, il presidente di detto Consiglio sarebbe stato nominato, in una delle sedute del Consiglio stesso, a seguire. Dal 31 luglio 2020, dunque, è presidente del Consorzio Christian Marchesini, 47 anni, già vicepresidente nazionale dei viticoltori di Confagricoltura e presidente di categoria di Confagricoltura Verona e Veneto. Marchesini gestisce, in Valpolicella, 34 ettari a conduzione familiare.

È Christian Marchesini il nuovo presidente del Consorzio Tutela Vini Valpolicella.                                                    Sono vicepresidenti, i neoeletti Mauro Bustaggi e Andrea Lonardi.

Il neopresidente Marchesini: “Raccogliamo la responsabilità di una denominazione che, è bene ricordarlo, è tra le più apprezzate e conosciute al mondo. Un mandato, che svolgeremo nella consapevolezza di dover dare risposte adeguate, a partire dalla difficile congiuntura del periodo, a tutela di tutta la filiera. Non a caso, il Consiglio eletto rappresenta, in maniera uniforme, produttori, grandi e piccole aziende, a sistema cooperativo, e come tale sarà chiamato a fare sintesi sulle istanze di ognuno. Ci sarà, per esempio, da migliorare l’equilibrio di una filiera composta al 70% da piccoli produttori, agricoltori, che costituiscono la base sociale di un prodotto, che ogni anno genera oltre 600 milioni di euro di giro d’affari. Ma da preservare saranno anche il territorio e il proprio marchio collettivo, due asset fondamentali, in chiave di sostenibilità e di mercato, che, nel corso della passata gestione, hanno registrato sviluppi importanti e che oggi intendiamo portare avanti con la stessa attenzione”. Il nuovo Consiglio, eletto ed in carica per i prossimi 3 anni, è composto da: Carlo Boscaini, Christian Marchesini, di nuova nomina; confermati: Daniele Accordini, Sergio Andreoli, Mauro Bustaggi, Roberta Corrà, Luca Degani, Paolo Fiorini, Lucio Furia, Andrea Lonardi, Umberto Pasqua di Bisceglie, Marco Sartori, Marco Speri, Marcello Bruno Vaona e Vittorio Zardini; revisore dei conti di nuova nomina: dott. Francesco Turco; revisori confermati: dott. Ernesto Maraia e dott. Franco Puntin. Da notare: Sono quasi 8.300 gli ettari vitati, nei 19 comuni della Doc veronese Valpolicella. Nella provincia leader in Italia per export di vino, sono 2.273 i produttori di uve e 272 le aziende imbottigliatrici. Lo scorso anno si sono superati i 64 milioni di bottiglie prodotte (18,6 mln per Valpolicella, 30 mln per Ripasso e 15,4 mln per Amarone e Recioto). Al nuovo Presidente e al nuovo Consiglio l’augurio migliore di buon lavoro e di buoni risultati.

Pierantonio Braggio




.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore