ESPRIME CULTURA | mercoledì 30 settembre 2020 22:49

ESPRIME CULTURA | 25 luglio 2020, 14:55

Festival degli Organi antichi 2020, Verona.

Dalla Lessinia alla Pianura, le canne di sette, centenari organi, faranno sentire la loro musica.

Festival degli Organi antichi 2020, Verona.

L’iniziativa è dell’Associazione Musicale di Vigasio, presidente: M° Roberto Bonetto, supportata dalla Provincia di Verona e dalla Fondazione Cariverona, che ha provveduto, in precedenza, a restaurare diversi organi, in terra veronese.

Hanno annunciato l’importante evento, che pone in luce grande arte e grande musica, il presidente provinciale, Manuel Scalzotto, e il presidente di Fondazione Cariverona, Alessandro Mazzucco. Chiese, nelle quali, si terranno le esibizioni musicali – su organi, rispettivamente del 1735, 1741, 1716, 1777, 1747, 1853, e 1812 – date e orari: Parrocchiale di Erbezzo, 26 luglio, ore 21; Parrocchiale di Monte Sant’Ambrogio, 25 agosto, ore 21; Chiesa di San Tomaso Cantuariense, Verona, 7 settembre, ore 21; Parrocchiale di Calderino, 11 settembre, ore 21; Chiesa di San Pietro in Monastero, Verona, 18 settembre, ore 21; Prrocchiale di Nogarole Rocca, 4 ottobre, ore 19, e Parrocchiale di Valeggio sul Mincio, 25 ottobre, ore 17. L’organo, grande strumento musicale, propone una musica particolare, che, per la sua derivazione e qualità è di grande attrazione e di massima consolazione, visto che tale strumento è pur sempre opera d’arte, la quale, unita alla corrispondente musica, è testimonianza della grande fede d’un tempo. Nella foto: l’organo (1716) della Chiesa di San Tomaso Cantuariense, Verona.

Pierantonio Braggio




PIerantonio Braggio

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore