ECONOMIA VERONESE e VENETA | domenica 09 agosto 2020 01:28

ECONOMIA VERONESE e VENETA | 08 luglio 2020, 17:37

Annunciati, a Verona, i “Tramonti UNESCO”.

Aiuteranno a conoscere meglio le mura veronesi e la loro lunga storia, in un colorito momento serale della giornata, reso culturale da sagge guide autorizzate.

Annunciati, a Verona, i “Tramonti UNESCO”.

Verona festeggia i vent’anni dal riconoscimento UNESCO. Sarà al tramonto, che Verona presenterà ai visitatori, affamati di storia, le sue mura magistrali. Con guide autorizzate veronesi, di alta preparazione, da venerdì prossimo e a tutto ottobre, ogni venerdì e sabato, partendo, alle ore 18, dal Bastione delle Maddalene, Porta Vescovo, si raggiungerà – abbigliamento e scarpe da camminata – la Rondella di San Zeno in Monte, la speciale posizione, dal romantico ambiente e dalla meravigliosa visione, dall’alto, della città scaligera. L’iniziativa ‘Tramonti Unesco’ proviene dal Comune, che intende festeggiare, in tal modo, il ventesimo anniversario del riconoscimento, da parte dell’UNESCO, d’una antica Verona, come parte del patrimonio artistico, basato soprattutto, sul valore storico delle, purtroppo, poco note, ai veronesi stessi, mura magistrali. Accompagneranno gli interessati quaranta guide a conoscenza perfetta della storia delle mura, che saranno disposizione, per ogni dettaglio storico. Ulteriori info e prenotazioni obbligatorie – ogni percorso guidato costerà 10.-€ – si potranno ottenere, visitando tramontiunesco@comune.verona.it, oppure presso l’Ufficio turistico municipale di via degli Alpini, Verona. Hanno presentato tale importante progetto l’assessore ai Rapporti con l’Unesco, Francesca Toffali, il presidente del Club per l’Unesco di Verona Antonio Morabito, e una rappresentanza delle guide turistiche – Katia Galvetto, Paola Pisani, Debora Vendetti, Francesca Viviani – che guideranno i gruppi d’interessati, nei vari percorsi. L’assessore, Francesca Toffali: “A piccoli gruppi, sarà possibile riscoprire una parte del nostro immenso patrimonio difensivo. Una bella occasione, per visitare, assieme alle guide, luoghi non convenzionali ed essere turisti nella propria città. Il percorso sarà di circa due ore, salendo sulle Torricelle. All’arrivo una sorpresa attenderà tutti i partecipanti. Oggi più che mai, a distanza di vent’anni, dobbiamo festeggiare, ma, anche valorizzare il sito Unesco, puntando ad ampliarlo alla linea murata, difensiva esterna. Al momento, infatti, solo la cinta magistrale interna è un bene Patrimonio dell’Umanità. Ma, abbiamo forti, che hanno un grandissimo valore storico-artistico e che meritano di essere riconosciuti e conosciuti a livello internazionale”. Ci auguriamo che l’importante iniziativa possa portare ad una riconsiderazione realistica dell’importanza, anche dal punto di vista turistico, delle pregiate mura veronesi e, quindi, ad opere di risistemazione, sia pure, in vari momenti, delle mura stesse. In una delle quali, è la straordinaria e scaligera Porta Fura…

Pierantonio Braggio



Pierantonio Braggio

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore