ANNUNCI E VARIE | sabato 08 agosto 2020 11:24

ANNUNCI E VARIE | 01 luglio 2020, 12:12

Il Codacons avverte di possibili aumenti in luce e gas: come difendersi?

L’attesa per il DL Rilancio inizia a farsi sentire, così come tutte le polemiche nate a seguito della proposta. "Il passaggio al libero mercato permette di risparmiare cercando nuove offerte in grado di venire maggiormente incontro alle proprie esigenze. Quindi, il primo consiglio

Il Codacons avverte di possibili aumenti in luce e gas: come difendersi?

Tra queste troviamo la pesante critica mossa dal Codacons contro gli emendamenti del DL, in quanto prevedrebbero un aumento degli oneri di sistema sulle bollette di luce e gas destinato al sostentamento dei nuclei familiari in difficoltà. Il Codacons definisce il DL “un vera e propria truffa”, in quanto farebbe pesare sulle spalle dei contribuenti la responsabilità di sostenere chi si trova in situazioni di difficoltà economiche, compito che spetterebbe però allo Stato. Vediamo quindi meglio di cosa si tratta e come affrontare la situazione.

 

Luce e gas: aumenti in arrivo

Come abbiamo visto il Codacons ha espresso un’opinione molto forte sugli emendamenti presenti all’interno del nuovo DL Rilancio, dicendo che, in caso di approvazione, gli italiani si ritroverebbero pagare inconsapevolmente delle bollette più alte. Non solo questo renderebbe inutili i ribassi garantiti dal calo del petrolio, ma genererebbe degli incrementi molto difficili da calcolare e prevedere per l’utente finale. Per riassumere, le bollette di luce e gas riscontrerebbero un aumento negli oneri di sistema andando del tutto a vanificare il ribasso del costo dell’energia tramite un sistema poco comprensibile e trasparente, che non permette di cogliere l’inganno in quanto la diminuzione del prezzo dell’energia e l’aumento degli oneri di sistema si compenserebbero.

 

4 consigli su come risparmiare in bolletta

In questo periodo di forte instabilità è quindi bene iniziare a tutelarsi quando possibile in modo autonomo, risparmiando quanto possibile sulla bolletta.

 

Cambiare fornitori e tariffe

Il passaggio al libero mercato permette di risparmiare cercando nuove offerte in grado di venire maggiormente incontro alle proprie esigenze. Quindi, il primo consiglio è quello di cercare nuovi operatori per trovare tariffe che si adattino alle proprie esigenze, individuando magari quelle che si possono attivare comodamente anche da casa, come le offerte luce e gas VIVIgas ad esempio, così da ritrovare nella scelta stessa del proprio fornitore una fonte di risparmio. Anche con un aumento delle tariffe, infatti, nel 2019 chi aveva effettuato il passaggio al libero mercato ha potuto comunque trovare in bolletta un risparmio di circa 100 euro.

 

Sostituire vecchi infissi per risparmiare sul riscaldamento

Sebbene non produca un grande risparmio sul breve termine, la sostituzione degli infissi permetterà di notare con il tempo un notevole abbassamento dei costi della bolletta. Non si tratta, però, solo di una questione di costi: la sostituzione degli infissi infatti permetterà di scaldare la casa più velocemente ed evitare le condense e le muffe.

 

Attenzione allo stand by

Pochi ci fanno caso, ma gli apparecchi in stand bye producono un consumo non indifferente.È quindi molto importante ricordarsi di spegnere completamente i propri dispositivi elettronici, come computer, laptop e televisori, così da evitare gli sprechi.

 

Valvole termostatiche sui termosifoni

Infine, l’ultimo consiglio è quello di installare delle valvole termostatiche ai termosifoni della casa, così da rendere il sistema di riscaldamento condominiale quasi indipendente. La valvola, infatti, mantiene la temperatura costante, così da regolare l’acqua calda che entra nel calorifero. Il suo costo può variare dai 50 ai 100 euro, ma si tratta di un ottimo investimento che permetterà un buon risparmio in bolletta.

 

Ecco quindi le ultime novità circa i costi che gli italiani vedranno in bolletta e qualche modo per giocare in anticipo e risparmiare (i.p.)

s.w.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore