ECONOMIA VERONESE e VENETA | martedì 29 settembre 2020 15:27

ECONOMIA VERONESE e VENETA | 23 giugno 2020, 14:10

La Germania riduce la MWST- l’IVA, per sei mesi – 1° luglio al 31 dicembre del 2020 – dal 19% al 16% e dal 7% al 5%.

L’importante provvedimento, per creare rilancio economico.

La Germania riduce la MWST- l’IVA, per sei mesi – 1° luglio al 31 dicembre del 2020 – dal 19% al 16% e dal 7% al 5%.

Nel quadro delle cinquantasette misure, contenute in 15 pagine, a favore di consumatori e d’imprese, poste in atto dalla Grosse Koalition della Germania – per 130 mld – per creare ripresa nell’economia tedesca, colpita dalla criticità, creata dal virus, c’è anche quella, che prevede, per sei mesi – dal 1° luglio al 31 dicembre 2020 – la riduzione delle aliquote IVA, rispettivamente, dal 19% (Italia: 22%) al 16% e dal 7% al 5%. Praticamente, l’operazione-leva comporta un risparmio di 3000.-€, su una spesa di 100.000.-€. Il risparmio, pro capite, derivante dal taglio IVA, sarà, per il periodo citato, di 250.-€. Con il che, entreranno nell’economia tedesca 20 mld di euro. Altre sovvenzioni: bonus di 300.-€ alle famiglie, per bambino; promozione auto elettriche e impianti di ricarica – auto a benzina e a nafta si intendono sono favorite dal ribasso dell’IVA; contributo al consumo privato di energia di energia elettrica; contributo alla Ferrovie federali e ai trasporti pubblici provinciali; contributi per assicurazioni sociali, contributi a piccole e medie imprese, per 25 mld ed altro. Quanto al debito pubblico tedesco, esso è, oggi al 60% del Pil – in regola, con quanto stabilito da Maastricht. Un tutto, che costituisce una buona premessa, per un previsto, molto migliore 2021. Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore