ECONOMIA VERONESE e VENETA | sabato 06 giugno 2020 00:32

ECONOMIA VERONESE e VENETA | 19 maggio 2020, 09:39

Ordinanza Zaia, boccata d'ossigeno per il turismo, Borchia-Paternoster: "Finalmente riapre Parco Natura Viva"

In molti attendevano che tra le ripartenze si aprissero anche i parchi, ecco un giusto richiamo fatto da due esponenti leghisti all'ordinanza che attua questa apertura.

Ordinanza Zaia, boccata d'ossigeno per il turismo, Borchia-Paternoster: "Finalmente riapre Parco Natura Viva"

. Verona, 18 mag – "Via libera per diverse attività economiche, grazie Zaia!". Paolo Borchia, eurodeputato della Lega e coordinatore in commissione Industria a Bruxelles, plaude all'ordinanza della Regione Veneto che consente una prima ripresa a diverse realtà locali. Tra le categorie interessate, anche i giardini zoologici: "Dopo settimane di dialogo costante, diamo il bentornato anche al Parco Natura Viva, che si estende su 42 ettari di colline moreniche tra i comuni di Bussolengo e Pastrengo, ospitando 1200 animali e 250 specie di fauna selvatiche. Una delle tante eccellenze penalizzate dalla crisi e dalle incertezze del governo: il percorso safari, 4 km di percorso automobilistico, avrebbe potuto riaprire in totale sicurezza già diverso tampo fa". Gli fa eco Paolo Paternoster, deputato alla Camera e membro della commissione finanze: "Contrariamente a quanto non ha fatto fino ad oggi il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il Governatore del Veneto Luca Zaia ha giustamente autorizzato la riapertura di molte attività, tra le quali il Parco Natura Viva, che impiega centinaia di addetti e potrà tornare ad ospitare molti avventori, in piena sicurezza". "Un ringraziamento – concludono Borchia e Paternoster – va espresso anche alla sezione della Lega di Bussolengo-Pastrengo e all'assessore Caner, che si sono adoperati per dare risposte tangibili a tutte le realtà legate al comparto del turismo".

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore