ECONOMIA VERONESE e VENETA | sabato 06 giugno 2020 00:19

ECONOMIA VERONESE e VENETA | 08 aprile 2020, 22:47

VERONAFIERE ATTIVA IL FONDO DI INTEGRAZIONE SALARIALE (FIS)

La Fiera aveva cercato di tenere alta la propria bandiera ma gli eventi hanno costretto anche questo prestigiosissimo, ed ultimo ente veronese prima che il Comune si venda anche l'AGSM, a fermare le manifestazioni di questa prima parte dell'anno. Del poi nulla si sa. Ecco quindi i conseguenti e dolorosi provvedimenti come serietà impone. Un plauso al Cda per la grande solidarietà dimostrata.

VERONAFIERE ATTIVA IL FONDO DI INTEGRAZIONE SALARIALE (FIS)

 

 


 
Ammortizzatore sociale per 131 dipendenti.
Su base volontaria, il Consiglio di amministrazione e i dirigenti si riducono emolumenti.
 
Verona, 8 aprile 2020 – Nel contesto dell’emergenza sanitaria causata dal Covid-19, Veronafiere SpA è stata costretta a riprogrammare tutti gli eventi in calendario da marzo a giugno, complessivamente oltre 20 tra Italia ed estero.
 
Confidando nella piena ripresa dell’attività dopo l’estate, da domani 9 aprile fino al 7 giugno, per 9 settimane, l’orario di lavoro di Veronafiere SpA viene ridotto ricorrendo allo smaltimento delle ferie e al Fondo di Integrazione Salariale (FIS). Saranno coinvolti tutti i 131 dipendenti, con rotazioni programmate per garantire la continuità e il corretto svolgimento degli appuntamenti in calendario nel secondo semestre, anche alla luce delle nuove esigenze organizzative che il virus impone.
 
La maggior parte dei dipendenti sono già pienamente attivi in smart working e continua l’impegno dell’Azienda nella diffusione di questa modalità di lavoro, che permette di contribuire alla sicurezza dei propri dipendenti e degli altri cittadini. Ad ulteriore tutela dei lavoratori, Veronafiere ha attivato una speciale polizza sanitaria per la copertura dei costi accessori derivanti da un’eventuale infezione da COVID-19.
 
Per contenere l’impatto economico sui lavoratori, l’Azienda si impegna ad anticipare l’integrazione salariale prevista dal Fondo.
Nel contempo, sia il Consiglio di amministrazione, sia il corpo dirigente, su base volontaria hanno ridotto del 20% i propri emolumenti.

 

 

m.z.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore