FIERE ED EVENTI | mercoledì 15 luglio 2020 02:16

FIERE ED EVENTI | 19 febbraio 2020, 11:15

ANCE: NUOVE IDEE PER GESTIRE IL PROCESSO COSTRUTTIVO

Gli operatori della filiera edile scaligera si riuniranno a un tavolo di confronto promosso dal progetto” CQ – Costruire in Qualità” per ragionare su opportunità di sviluppo e business innovativi in edilizia a partire dalle nuove tendenze dell’abitare contemporaneo.

ANCE:  NUOVE IDEE PER GESTIRE IL PROCESSO COSTRUTTIVO

Ad aprire i lavori sarà Diego Parassole, attore comico noto al grande pubblico per le sue partecipazioni a Zelig, Ballarò e Maurizio Costanzo Show, specialista di formazione aziendale, mindfulness e neuroscienze, che, in modo affabulatorio, illustrerà ai partecipanti come affrontare il cambiamento.
La partecipazione è gratuita.
 
Verona – L’aria nel settore edile sta cambiando. Se la casa è vista sempre più come un bene complesso e personalizzabile da chi ci abita, la città è considerata bene comune da vivere in ottica partecipativa, protagonista di iniziative di rigenerazione urbana che connettono tessuto pubblico, privato e comunità. Qualità, salubrità, comfort e benessere delle persone e dell’ambiente sono i nuovi asset su cui puntare ed è ormai chiaro che questa nuova visione urbanistica impone al settore delle costruzioni nuovi occhi con cui guardare e un approccio governato da processi di ottimizzazione ed efficientamento.
Il tema sarà oggetto del nuovo convegno del progetto “CQ - Costruire in Qualità”, promosso da Ance e dagli Ordini e Collegi Professionali (Architetti, Ingegneri, Geometri e Periti Industriali) di Verona e in programma venerdì 21 febbraio nella sala Green, Padiglione 1 di Verona Fiere, nell’ambito dell’evento fieristico EcoHouse. L’appuntamento dal titolo “Gestire il cambiamento. Spunti teatrali per il cantiere” vedrà riuniti gli attori della filiera edile scaligera per dialogare sulle possibili opportunità di sviluppo e business a partire da un'analisi delle nuove tendenze di mercato e dei nuovi modelli del costruire. A moderare l’incontro aperto al pubblico sarà Giuseppe Mosconi, coordinatore del Progetto CQ.
Da anni, il convegno CQ costituisce un momento di confronto importante, in cui vengono affrontate tematiche attuali in un modo che esula dagli schemi tradizionali. Per questa nuova edizione, ad aprire i lavori sarà Diego Parassole, attore comico noto al grande pubblico per le sue partecipazioni a Zelig, Ballarò e Maurizio Costanzo Show, specialista di formazione aziendale, mindfulness e neuroscienze, che accompagnerà i partecipanti in un coinvolgente intervento su come affrontare al meglio il cambiamento, fornendo gli strumenti per gestire mutazioni ed evoluzioni in modo costruttivo. “Costruire edifici di qualità, energicamente efficienti usando le migliori tecnologie, non solo ci permetterà di risparmiare e creare abitazioni migliori, ma - in un'epoca di cambiamenti climatici - ci permetterà di costruire anche un mondo migliore. E anche il mondo in fondo è la nostra casa." – dichiara Diego Parassole.
Seguiranno gli interventi degli esperti CQ Raffaele Berto e Massimo Tadiello, rispettivamente professionista e imprenditore associato ad Ance Verona, che racconteranno il loro percorso di cambiamento, crescita ed evoluzione professionale.



“Una risposta di qualità può essere possibile nel momento in cui il progetto anticipa richieste ed esigenze future, che in parte non sono ancora pienamente normate. – sottolinea Raffaele Berto - Un esempio? Pensiamo alla salubrità e al comfort degli abitanti, tematiche che ad oggi rimangono molto spesso fuori dal tavolo della discussione”.
“Grazie al progetto CQ ho imparato a organizzare in modo ponderato il processo di lavoro e a non creare stress a me stesso, mettendo al centro il benessere del cliente.” – testimonia l’imprenditore Massimo Tadiello, che sottolinea come sia fondamentale "trovare delle strategie per migliorare il posizionamento nel mercato sfruttando al meglio i canali disponibili e ottimizzando il processo edile, di progettazione e costruzione, riducendo gli sprechi economici e di tempo”.  
Progettare un’opera edile di qualità è un sistema articolato e richiede lo scambio costante tra competenze specifiche e trasversali in ambito progettuale ed esecutivo. Stimolare abilità e conoscenze di processo sempre più elevate, affinché eventuali problematiche si analizzino e risolvano prima dell’avvio dei lavori è una necessità sempre più stringente in edilizia e può rappresentare una vera svolta per un settore in costante evoluzione. L’obiettivo del progetto CQ è creare una cultura formativa condivisa tra tutti i soggetti della filiera, tramite il conseguimento di maggiori competenze sia delle imprese edili sia dei professionisti con riferimento alle nuove tecniche costruttive, ai nuovi materiali ed al loro corretto utilizzo. Dall'anno del suo avvio, nel 2011, il percorso formativo CQ è stato scelto da più di 1000 persone tra tecnici e imprenditori.
La partecipazione è gratuita, previa registrazione da effettuarsi sul sito internet del progetto CQ www.costruireinqualita.it/verona.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore