ECONOMIA VERONESE e VENETA | giovedì 01 ottobre 2020 23:16

ECONOMIA VERONESE e VENETA | 26 gennaio 2020, 18:35

Finanziamenti europei, un ciclo di incontri a cura dell'on. PAOLO BORCHIA in favore del territorio Come sfruttare al meglio le possibilità che ci sono a Bruxelles.

Questo l’obiettivo del ciclo di incontri “Impresa ed Europa” promossi dall’eurodeputato del gruppo Identità e Democrazia Paolo Borchia in Veneto, per spiegare l’accesso ai finanziamenti europei e regionali e la loro programmazione.

Finanziamenti europei, un ciclo di incontri  a cura dell'on. PAOLO BORCHIA in favore del territorio  Come sfruttare al meglio le possibilità che ci sono a Bruxelles.

Sei serate, tra Verona, Venezia e Padova, a cui hanno preso parte sindaci, amministratori, dirigenti comunali e di enti del territorio, oltre che imprenditori privati. Decine i contatti già avviati.   
"L’idea di questo progetto è partita dalla necessità di mantenere il rapporto con il territorio” spiega Borchia “formando e informando amministratori e imprenditori verso le opportunità dei finanziamenti europei. Le oltre 700 presenze e i tanti contatti avviati rappresentano un segnale tangibile dell’interesse che c’è su questo tema. La conoscenza degli strumenti e delle dinamiche che permettono di accedere ai fondi europei” aggiunge Borchia “aiuta chi è in Italia ma anche chi è a Bruxelles e soprattutto coniuga la parte politica con la parte tecnica”.   
 
L’Italia dà più di quanto riceve dall’Europa, un trend che si vuole migliorare anche con la conoscenza: “Il ranking del Veneto è uno dei migliori italiani ma possiamo fare di più” continua Borchia. “Attraverso le professionalità che abbiamo messo a disposizione del territorio e le buone pratiche condivise tra gli amministratori coinvolti abbiamo già iniziato a lavorare su alcuni progetti;e la nostra speranza è che nel secondo ciclo di incontri che promuoveremo nei prossimi mesi potremmo presentare i vincitori di qualche bando”
 
Alle serate che si sono tenute a Venezia e Padova hanno partecipato oltre a Paolo Borchia, la collega del Gruppo ID (Identità e Democrazia) al Parlamento Europeo Rosanna Conte e i tecnici Flavio Facioni, esperto della legislazione europea in materia di trasporti e Andrea Boffi, uno dei più quotati europrogettisti italiani che operano a Bruxelles. 

mz

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore