ECONOMIA VERONESE e VENETA | venerdì 07 agosto 2020 20:14

ECONOMIA VERONESE e VENETA | 10 gennaio 2020, 00:06

Verona Sud: da fine febbraio 2020, lavori per una ZAI - Zona Altamente Innovativa.

Recupero di aree dismesse e riconversione d’immobili creeranno un nuovo quartiere.

Verona Sud: da fine febbraio 2020, lavori per una ZAI - Zona Altamente Innovativa.

Una ZAI, sinora abbandonata a sé, sarà completamente rigenerata, diventando città, nella città di Verona. L’Amministrazione comunale provvederà al recupero delle aree dismesse e degli immobili da riconvertire, esclusivamente, nel quadro del suolo, in cui gli stessi si trovano. Tutto studiato e programmato, nel rispetto della vocazione artigianale, industriale e commerciale della ZAI - Zona Agricolo Industriale stessa, che, tuttavia, con gli interventi in parola, sarà messa in grado di rispondere a nuove esigenze commerciali e residenziali, per diventare prosecuzione naturale del centro cittadino, con un volto rinnovato. Diverse le proposte di recupero e di riconversione, che, per la loro realizzazione, godranno di agevolazioni, anche di cambio di destinazione d’uso. In tal senso, l’Amministrazione comunale accelererà i tempi burocratici, lasciando spazio agli investitori, per la creazione di un rinnovato quartiere, in cui, lo sviluppo economico e commerciale andrà di pari passo con quello residenziale, con infrastrutture e servizi, che alzeranno notevolmente la qualità della vita dei cittadini, dice l’assessore alla Pianificazione, Ilaria Segala. La quale aggiunge:”La ZAI oggi non ha più motivo di restare, come quando è stata creata, negli anni Cinquanta. Molte cose sono già cambiate, negli ultimi decenni. Lo dimostra la trasformazione urbanistica, che ha interessato importanti aree delle zona e che ora è in atto, all’ex Manifattura Tabacchi, allo Scalo merci, alle Gallerie mercatali della Fiera, solo per citare qualche esempio. Con l’iniziativa ‘Vuoti a rendere’, puntiamo alla rigenerazione del tessuto urbano, senza consumo di nuovo suolo. Una scelta che portiamo avanti, con il sostegno delle associazioni di categoria e che vogliamo condividere, con gli investitori, che pubtano sulla città scaligera. Le segnalazioni arrivate sono numerose: vuol dire che la campagna ha colto nel segno. Ora siamo pronti, per dare un nuovo volto alla zona sud della città”.  
Pierantonio Braggio

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore