Economia veronese e veneta | 22 maggio 2017

Siglato l’accordo di statizzazione dell’Accademia di Belle Arti di Verona.

La firma è stata apposta, sabato 20 maggio 2017, presenti Valeria Fedeli, ministro dell’Istruzione, Flavio Tosi, sindaco di Verona, e Stefano Pachera, presidente dell’Accademia di Belle Arti di Verona.

Siglato l’accordo di statizzazione dell’Accademia di Belle Arti di Verona.

La realizzazione completa della statizzazione avrà luogo dopo un percorso di tre anni – 2016-2018 – destinato a garantire lo sviluppo dell’attività d’Alta Formazione Artistica, svolta dall’Accademia di Belle Arti di Verona. In tale periodo, per l’Accademia veronese, è previsto uno stanziamento di 815.000.-€, che si sommerà al finanziamento ordinario. Il Comune di Verona, che sostiene l’Accademia, ha già approvato l’Accordo di Programma con il quale assicura il sostegno finanziario e la messa a disposizione di locali e spazi, che ha mantenuto sino ad oggi.

Oggi, qui a Verona, si conclude la prima fase di un percorso cruciale per il futuro delle Accademie non statali, quelle che definiamo comunemente ‘storiche’. Dopo un lunghissimo – davvero troppo lungo – e sofferto periodo di gestazione, successivo al varo della Legge 508 del 1999, la legge, che sanciva l’autonomia delle Istituzioni AFAM, con oggi, viene siglato il terzo accordo di statizzazione progressiva dopo quelli di Perugia e di Genova, ratificati lo scorso mese di aprile.  È un passo importante, che valorizza un settore importante della nostra formazione e del nostro patrimonio culturale”, ha dichiarato il ministro Valeria Fedeli. “Per la nostra Accademia – ha dichiarato il presidente Stefano Pachera la cerimonia odierna rappresenta un momento molto significativo. La statizzazione porterà con sé la stabilità necessaria all’Accademia, per intraprendere una strada di costante sviluppo, assicurando alla città di Verona un polo culturale, fucina di creatività artistica e crescita socio-economica”.

 Con l’accordo di oggi, l’Accademia di Belle Arti di Verona diventerà una vera e propria Accademia di Stato – ha sottolineato il sindaco, Flavio Tosi – un passaggio fondamentale per lo sviluppo e la crescita di questa storica istituzione, che rappresenta non solo un punto di riferimento nel mondo dell’arte. ma, soprattutto, una possibilità formativa apprezzata e ricercata da numerosi studenti, veronesi e non solo”. Un evento importante per Verona artistica, per l’Accademia Veronese e per gli attuali studenti stessi, che vedono premiata un’antica, storica Istituzione, d’alta formazione e di prestigio. Alla quale auguriamo anche di potere trovare una soluzione positiva al risanamento dell’edificio, che la ospita, che, appunto, se è sede di creazione d’arte, è pure esso stesso grande arte, ma assolutamente bisognosa d’interventi fortemente migliorativi – lodevolissima l’avvenuta sistemazione del grande portale! – anche nell’interesse della Verona turistica. Per ulteriori informazioni: www.accademiabelleartiverona.it.

Pierantonio Braggio

 

Pierantonio Braggio