ESPRIME CULTURA | mercoledì 08 aprile 2020 18:21

ESPRIME CULTURA | 19 febbraio 2020, 18:07

Corso di Cultura Aeronautica, a cura dell’Aeronautica Militare. Avrà luogo a Verona, dal 23 marzo al 2 aprile 2020.

La cultura non ha confini. Un Corso di Cultura Aeronautica, a cura dell’Aeronautica Militare, facoltativo e completamente gratuito

Corso di Cultura Aeronautica, a cura dell’Aeronautica Militare. Avrà luogo a Verona, dal 23 marzo al 2 aprile 2020.

Potranno frequentare gli studenti delle Scuole medie superiori di Verona, di età, compresa tra i 16 e i 2 anni, corso, che si terrà, nel quadro delle iniziative, miranti all'informazione e all'orientamento, nel settore dell’aviazione. Sedi di svolgimento del corso e disponibilità dei posti sono fissate, dallo Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, che, per quest’anno, ha scelto le città di Verona, Lucca, Parma, Sassari, Reggio Calabria e Ragusa. Il corso, di due settimane, è dato da una fase teorica, che prevede un ciclo di conferenze a carattere divulgativo, riguardanti i principi del volo ed il funzionamento dell'aeroplano, e da una fase pratica, che prevede un volo di ambientamento, su un velivolo ad elica (Siai-208), pilotato da un Istruttore di Volo dell'Aeronautica Militare. La prima settimana di teoria – dal 23 al 26 marzo – sarà svolta in un'aula magna di un Istituto superiore, da individuare tra quelli selezionati della città di Verona, aula, che dev’essere in grado di ospitare circa 250 studenti. La stessa aula magna, sarà utilizzata, il 2 aprile, per la cerimonia di premiazione degli studenti vincitori e per la consegna dei diplomi di partecipazione al Corso. Giovedì, 26 marzo, un test di 30 domande, a risposta multipla, permetterà di individuare il primo terzo del Corso, che volerà davanti, come pilota – la cosa coinvolgerà circa 80 studenti – mentre i restanti, circa 170 corsisti, voleranno, dietro, come passeggeri, talché tutti gli studenti avranno la possibilità di volare, su un aereo dell'Aeronautica Militare. Venerdì, 27 marzo, dalle ore 08:30 alle ore 13:00, presso l’Aeroporto di Boscomantico, Verona, sarà dedicato alla "familiarizzazione velivolo": tutti gli studenti partecipanti saranno impegnati, nelle procedure pratiche di imbarco e sbarco, inerenti i voli della settimana successiva. Sempre, venerdì 27 marzo, contestualmente, all’operazione citata di familiarizzazione e sempre negli stessi orari, avrà luogo il Media-Day o giorno della Conferenza Stampa, nel quale sarà presentato il Corso, sopra descritto, alla Stampa e alle Autorità civili e militari di Verona e, al tempo, saranno effettuati alcuni voli, così come previsto per gli studenti. Terminato il Corso, sarà stilata una graduatoria, basata sul livello di apprendimento, accumulato durante lezioni teoriche e sull'attitudine al volo dimostrata. Tutti i partecipanti riceveranno un attestato di frequenza, che potrà servire come punteggio di merito, in alcuni concorsi dell'Aeronautica Militare. I primi 2 o 3 classificati, in attesa di autorizzazioni dello Stato Maggiore, potrebbero ricevere, come premio la possibilità di frequentare, a titolo completamente gratuito, uno stage di volo, su aliante presso il Gruppo di Volo a vela del 60° Stormo di Guidonia, Roma. Chiaro, quindi, che, se, per i giovani, il Corso costituisce un'occasione per avvicinarsi al mondo del volo, mondo che offre grandi emozioni, pur richiedendo impegno, competenza e passione, esso è per l'Aeronautica Militare un'opportunità per entrare in contatto con i giovani e fare loro comprendere, come il citato complesso impegno, competenza e passione possa diventare, un giorno, professione. Un’ottima iniziativa, quella dell’Aeronautica Militare, perché introduce il mondo studentesco in un particolare comparto della vita del Paese, di conoscere da vicino di che cosa s’occupi l’Aeronautica Militare, di quali mezzi essa si serva e come essa possa essere, un domani, come prima cennato, anche un buon e colto comparto occupazionale.

Pierantonio Braggio

p.b.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore