FIERE ED EVENTI | lunedì 09 dicembre 2019 22:43

FIERE ED EVENTI | 16 novembre 2019, 10:49

Il Vietnam e la provincia di Binh Duong si sono presentati a Verona.

Convegno, dal titolo “Vietnam, un mondo di opportunità”, a cura dell’Ambasciata del Vietnam, Roma, e della Camera di Commercio Italia-Vietnam, Torino.     In una straordinaria sala del Palazzo Orti Manara, oggi sede della Banca di Cerea, Verona, si è tenuto, lunedì, 11 novembre 2019, l’importante convegno, sul tema: ”Vietnam, un mondo di opportunità”, a cura dell’Ambasciata del Vietnam, Roma, e della Camera di Commercio Italia-Vietnam, Torino. L’occasione ha permesso di dedicare grande spazio anche alla provincia vietnamita di Binh Duong, quale importantissimo centro economico, costantemente in crescita e sito a sud-est del Vietnam. Scopo dell’incontro – cui erano presenti: Nguyen Duc Thanh, consigliere economico dell’Ambasciata del Vietnam; Annamaria Nguyen, responsabile di Desk Vietnam; Nguyen Thanh Nhan, vicepresidente della Zona Industriale di Bihn Duong; l’on. Vito Comencini; Matteo Pressi, capo gabinetto della Provincia di Verona; Paolo Tosi, vicepresidente della Camera di Commercio, Verona; Luca Mastena, presidente della Banca di Cerea, e Walter Cavrenghi, segretario generale della Camera di Commercio Italia-Vietnam – l’illustrazione delle grandi opportunità d’investimento in Vietnam e nella provincia di Bihn Duong, che, oltre essere già fortemente attiva, mira ad attirare nel suo territorio investimenti dall’estero. Il Vietnam – 100.000 milioni di abitanti – in istato d’eccellente crescita, con un tasso di oltre il 17% e fornito di sviluppatissima logistica, esporta per 288 milioni di USD, noci di anacardio, pepe nero, riso, tè, caffè, pesce, scarpe, legno, mobili, elettrodomestici ed altro. Esso, con un import, che supera l’export, tende ad importare macchinari d’alta qualità, linee di produzione imballaggi per frutta, linea per la lavorazione di pelle e cuoio, linee di produzione farmaci, ecc., mentre, pur prestando molta attenzione all’attività produttiva, grande peso attribuisce alla sostenibilità. In tale importante quadro, il Vietnam, socio di ASEAN - Associazione delle Nazioni del Sud-Est asiatico, accoglie, con valide facilitazioni, possibili investitori. Chiaro, quindi, che il Vietnam proponga condizioni fiscali favorevolissime. Del resto, senza impresa, non c’è occupazione e ricchezza. Quanto alla provincia vietnamita di Bihn Duong, denominata, in inglese, “smart region”, le opportunità d’investimento sono numerosissime e favorevoli. Essa, con 2.400.000 abitanti, è situata al centro della citata zona ASEAN, è area-chiave dell’economia del Sud-Vietnam, è dotata di efficiente supply chain e ospita migliaia di aziende vietnamite e multinazionali, mentre elevata è la specializzazione tecnologica e produttiva. Bihn Duong, poi, si trova a nord di Ho Chi Mihn City, città-centro economico del Vietnam, per cui forte è la continuità internazionale e facile è l’accesso a servizi, anche finanziari, alle imprese locali, nonché a centri d’istruzione, di cultura e di tempo libero. Circa i trasporti, Bihn Duong si trova a 40 km da Ho Chi Mihn, dall’aeroporto di Tan San Nhat e dal porto di Cai Lai e, quindi, a 90 km dal porto di Cai Mep. Possibili investitori possono contare su assistenza e supporto, anche da parte delle Autorità delle Zone industriali della Provincia, da Autorità locali, specie per il rilascio di licenze d’investimento e di post-licenze. Importanti, per Bihn Duong sono il settore dell’alta tecnologia e della produzione avanzata, il settore istruzione e formazione professionale, onde stimolare imprenditorialità e creatività, in stretta cooperazione fra aziende, università e centri di ricerca di tecnologie avanzate e per poli d’innovazione. La città, in linea con gli standars internazionali, dispone d’un Governo dinamico e favorevole ai mercati, che propone incentivi, servizi integrati e partneriato pubblico e privato. Ulteriori informazioni, si possono ottenere dal capo-ufficio commerciale dell’Ambasciata del Vietnam, Roma, Nguyen Duc Thanh, it@moit.gov.vn; dalla Camera di Commercio Italia-Vietnam, Torino, segreteria@camcom-italiavietnam.it, da Becamex, monika@becamex.com.vn, da Desk Italia, annamaria.nguyen@rer.camcom.it, e, da DB - Schenker, contattando: francesca.tommasini@dbschenker.com. Da notare, che, in futuro, Bihn Duong potrebbe venire collegata alla linea ferroviaria Deutsche Bahn-Schenker, che, da Verona, ogni settimana, collega Verona alla Cina, coprendo il percorso, in diciassette giorni. Pierantonio Braggio

Il Vietnam e la provincia di Binh Duong si sono presentati a Verona.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore