ATTUALITA' REGIONALE | martedì 12 novembre 2019 05:30

ATTUALITA' REGIONALE | 23 ottobre 2019, 16:06

La Pianura Padana è l’area più inquinata d’Europa: come iniziare una svolta green.

Nel corso dell’ultima Giornata Mondiale per l’Ambiente, l’Agenzia Spaziale Europea ha divulgato una serie di fotografie satellitari che dimostrano come attualmente la Pianura Padana sia la zona più inquinata del Vecchio Continente.

La Pianura Padana è l’area più inquinata d’Europa: come iniziare una svolta green.

Nel corso dell’ultima Giornata Mondiale per l’Ambiente, l’Agenzia Spaziale Europea ha divulgato una serie di fotografie satellitari che dimostrano come attualmente la Pianura Padana sia la zona più inquinata del Vecchio Continente. Una condizione questa certo non nuova, ma che è andata peggiorando a causa della sempre maggior concentrazione di ossidi azotati e polveri sottili nell’aria.

Le cause di questo peggioramento?

Questa situazione è dovuta, in particolare, dall’altissima concentrazione di gas di scarico, che convergono all’interno di una zona in cui il traffico veicolare è peraltro particolarmente intenso. Una realtà che ha fatto dell’aria che circola in queste zone un concentrato di polveri sottili(mettendo la rischio la salute dei 23 milioni di persone che ci vivono e lavorano) e di Padova la città più inquinata in assoluto. Una situazione, questa, che l’avvocato Ugo Taddei della Ong ClientEarth ha definito un’emergenza da risolvere immediatamente, con un invito rivolto soprattutto al Governo italiano affinché trovi le risorse per intervenire tempestivamente e spingere gli automobilisti a scegliere una mobilità meno inquinante e più sostenibile, come quella elettrica o i mezzi pubblici.

Ma tra le cause di questo inquinamento atmosferico, secondo le foto del satellite, non rientrano solo gli scarichi automobilistici, ma anche i gas prodotti dalle fabbriche e dai prodotti azotati come il letame di origine animale e le colture spontanee. A questo si deve poi aggiungere che la Val Padana è una lunga striscia di terra chiusa tra due catene montuose e le sue condizioni meteoclimatiche, povere di correnti aeree, e geofisiche, agevolano la concentrazione delle emissioni di ogni genere. Una situazione insostenibile che va risolta al più presto.

Come avere uno stile di vita green per migliorare la situazione ?

Per riuscire a far fronte al continuo peggioramento dell’aria, anche gli abitanti della Pianura Padana devono impegnarsi adottando uno stile di vita più green. Ecco quindi una serie di consigli su come poter cambiare le proprie abitudini e aiutare l’ambiente.


- Comprare e scambiare in maniera intelligente


L’economia circolare non è una moda ma una risorsa che aiuta decisamente l’ambiente. Dare via, anche vendendo, ciò che non si usa, serve ad evitare di accumulare rifiuti e libera spazio vitale.

- Scegliere fonti di energia che rispettino l’ambiente.

Anche se non tutti sono nelle condizioni di poter installare un impianto fotovoltaico e autoprodurre energia, si può sempre scegliere una soluzione che rispetti l'ambiente come l’offerta per luce e gas proposta da Green Network, che permette dunque di ottenere energia pulita per la propria casa anche se si abita, ad esempio, in appartamento.

- Mangiare cibo di stagione.

Mangiare alimenti di stagione non solo aiuta la salute, ma consente anche la riduzione del continuo trasporto di alimenti da una parte all’altra del mondo e della produzione in serra, che prevede spesso un uso indiscriminato di concimi azotati.

- Scegliere mobilità green.

Anche se non sempre si può andare a piedi, la possibilità di muoversi agevolmente senza inquinare esiste sempre. Basta scegliere mezzi a conduzione elettrica, dall’auto, alla bicicletta, al monopattino.

- Ridurre il consumo di carne.

L’uso eccessivo di carne aumenta il numero di allevamenti intensivi che sono anch’essi causa di inquinamento. Ridurla fa bene alla salute e orienta la produzione verso prodotti alimentari alternativi.

- Fare la raccolta differenziata.

Infine, è utile pensare anche a come ridurre la quantità di spazzatura riciclando il più possibile, dato che in questo modo si limita enormemente l’inquinamento ambientale.


Ridurre il proprio impatto ambientale può essere più semplice di quanto si pensi: basta impegnarsi in una serie di piccole ma buone abitudini.(i.p.)

susanna w.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore