ANNUNCI E VARIE | martedì 19 novembre 2019 12:27

ANNUNCI E VARIE | 17 ottobre 2019, 17:04

Cimice asiatica, e Festa del Cavolo dell'Adige a Castagnaro. UN problema ed una prelibatezzaostegno del comparto agricolo

Torniamo sullo scottante problema della cimice asiatica che sta affliggendo l'agricoltura veronese. Dopo i seminari e gli studi ed i vari interventi di cui troverete traccia anche sul canale youtube di VERONAECONOMIA continuano gli incontri promossi da Coldiretti per informare l'opinione pubblica oltre che i diretti interessati. Ma la COldiretti promuove anche le delizie del nostro territorio.

Cimice asiatica,  e  Festa del Cavolo dell'Adige a  Castagnaro. UN problema ed una prelibatezzaostegno del comparto agricolo

Incontro tra produttori e Istituzioni, venerdì 18 ottobre alle 18.45 a Castagnaro (Vr)
Verona, 17 ottobre 2019 - Confronto tra produttori e Istituzioni per il flagello della cimice asiatica. L’appuntamento,organizzato da Coldiretti Verona dal titolo “Cimice asiatica, nuova calamità per le imprese agricole”, si terrà venerdì 18 ottobre alle 18.45 a Castagnaro, al Centro Servizi in via Stazione.
I saluti di apertura saranno a cura di Alessandro Montagnoli, consigliere della Regione Veneto; Andrea Trivellato, Sindaco di Castagnaro;
Tarcisio de Grandis, presidente Coldiretti Castagnaro e Lucindo Furia, presidente Consorzio Tutela Cavolo dell’Adige. A seguire, interverranno, moderati dal direttore di Coldiretti Verona Giuseppe Ruffini, il presidente regionale e provinciale Daniele Salvagno,
 Gianluca Fregolent, Direzione Agroambiente, caccia e pesca Regione Veneto
 e Manuel Beninca’, capo area Ambiente e Territorio Coldiretti Veneto e  
“Servono risorse finanziarie straordinarie per far fronte ad una vera e propria calamità ma anche una politica europea che vigili sull’ingresso di prodotti agroalimentari e florovivaistici ed applichi le stesse cautele e le quarantene che  devono invece superare i prodotti nazionali quando vengono esportati” è quanto afferma il presidente Daniele Salvagno nel sottolineare che sono stimati in 100 milioni di euro in Veneto, di cui 80 a Verona, i danni causati nel 2018 dalla cimice asiatica al comparto agricolo e che sono destinati a crescere nel 2019.“A livello nazionale si attende urgentemente il via libera del Ministero dell’Ambiente che, sentiti il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e il Ministero della salute, deve emanare le linee guida per il via libera alla vespa samurai nemica naturale della cimice ma ci vorranno anni prima che la lotta sia efficace” concludeSalvagnonel precisare che è necessario colmare questo arco di tempo con sostegni adeguati,come un congruo sostegno economico all’installazione delle reti anti insetto,per consentire alle aziende agricole di sopravvivere all’assedio del pericoloso insetto.
Al termine dell’incontro si terrà la presentazione del libro celebrativo per il 25° anniversario della Festa Regionale del Cavolo dell’Adige.

em.zum

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore