ATTUALITA' REGIONALE | domenica 20 ottobre 2019 04:12

ATTUALITA' REGIONALE | 08 ottobre 2019, 10:46

XXIII Fiera della Polenta, Vigasio, Verona

Si terrà dal 10 ottobre al 3 novembre 2019. Gustosi piatti alla polenta, ma, anche eco-sostenibilità, a base di amido di mais.

XXIII Fiera della Polenta, Vigasio, Verona

La “polenta”, la gialla farina di mais, cotta, lungo tempo, nell’antico “stagnà”, appeso ad una catena e pendente, sulle fiamme d’un focolare, si potrà gustare – cosa ara – in quel di Vigasio, da sempre, zona di produzione di mais autoctono, sia fresca, che “brùstolà”, alla “Fiera della Polenta” di Vigasio, nei giorni dal 10 ottobre, al 3 novembre prossimi. Una Fiera, ormai, radicata ed attesa, che, gestita da 300 volontari, ha a disposizione 14.000 mq di superficie, dei quali, 6000 al coperto – ovviamente, non mancano spazi-posteggio – disponendo, così di 4000 posti a sedere, per coloro che vorranno gustare i piatti di 16 cucine impegnate a preparare 100 diverse portate. Da notare, che offre accurati piatti anche un ristorante, con menù alla carta, capace di 150 coperti. Al centro dell’attenzione sarà l’iniziativa “Sapore di mais”, che proporrà prodotti dolci e salati, realizzati con mai autoctono: sbrisolona, zaletti, amor di polenta, fra i numerosi, posti in degustazione. Chiaro, che non potendo vivere solo di polenta, non mancheranno ottimi tortellini valeggiani e risotti, al Vialone nano, nei diversi gusti. Ciò, anche, per dare risalto al territorio d’intorno. Il 10 ottobre, giorno d’inaugurazione della gialla kermesse, si potranno degustare anche la “polenta carbonera” specialità dell’Alto Garda, cucinata con mai di Vigasio, formaggio Monte Veronese, di Lessinia, ed olio extravergine gardesano. La XXIII Fiera della Polenta, penserà anche all’eco-sostenibilità: posate e piatti saranno tutti in materiale biodegradabile, a base di amido di mais, che, negli obiettivi di “Vigasio Eventi”, organizzatrice della manifestazione, escluderà completamente la plastica. Ma, la Fiera deve anche sensibilizzare e, in tal senso, 600 studenti delle Scuole locali, saranno chiamati ad impegnarsi nel concorso, sul tema “Polenta, ieri ed oggi”. Il 20 ottobre, quindi, saranno celebrati a dovere il 50° anniversario di AVIS di Vigasio e il 40° del Corpo Bandistico ‘Corrado Piccolboni’. Non sarà dimenticato il lato sportivo: il 12 ottobre, avrà luogo la 5ª Corsa ciclistica di categoria Juoniores, con 120 atleti; il 20 ottobre, si terrà la non competitiva di Motocross, per ragazzi e con percorsi per adulti di slalom a coppie; 26 e 27 ottobre: competizione d’auto custom, e, il 1° novembre, sarà il momento del 5° Premio di Bocce “Pannocchia d’Oro”. Hanno presentato il grande evento, nella Sala Rossa della Provincia di Verona, il sindaco di Vigasio, Eddi Tosi; il presidente di Vigasio Eventi, Umberto Panarotto, e gli assessori, Corrado Merlini e Diego Campedelli, www. fieradellapolenta.it.

La Fiera di Vigasio, sopra descritta, promuove e fa conoscere, giustamente, la polenta in piatto, ma, al tempo contribuisce, molto lodevolmente e fortemente a creare riconoscenza, per quell’agricoltura e per chi, in essa s’impegna, facendo ricordare che, senza agricoltura non c’è vita.

Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore