ESPRIME CULTURA | domenica 20 ottobre 2019 04:21

ESPRIME CULTURA | 20 settembre 2019, 09:55

Biblioteca Civica e sue sedi distaccate, Verona

L'Amministrazione comunale ha stanziato 100.000.-€ per l’acquisto di libri.

Biblioteca Civica e sue sedi distaccate, Verona

Forte il segnale, da parte del Comune di Verona, per la promozione della lettura e, quindi, della cultura. Il ruolo delle Biblioteche civiche viene, infatti, potenziato, sia, offrendo un servizio migliore, anche con maggiore ascolto degli utenti, sia, con più libri a disposizione. Libri, che non saranno mai sostituiti dalla tecnologia… Se, negli scorsi anni, le Biblioteche comunali hanno acquistato libri, con fondi residuali e in modo occasionale, per l’anno 2019, è realtà uno stanziamento di € 100.000, destinato all’acquisto librario, il quale contribuisce a porre in grado le tredici biblioteche in attività, d’ulteriormente migliorare, quindi, i propri servizi. Tredici sedi – Biblioteca Civica e Biblioteche dei Quartieri – che, al 31 dicembre 2018, visitate da 290.720 interessati, presentano i seguenti, importanti dati: 283.556 opere/libri moderni a disposizione; 229.366 libri prestati, dei quali, 23.214 sono stati movimentati, fra le varie sedi cittadine, con procedure di prestito inter-bibliotecario, che consentono la prenotazione di un libro, tramite il Catalogo delle Biblioteche Veronesi http://cbv.comune.verona.it/; notevole anche l’utilizzo degli e-book con 4.398 downloads. Da notare, che, recentemente è stata predisposta la “Carta di qualità dei Servizi Bibliotecari”, per dare chiarezza e trasparenza alla gestione delle citate Biblioteche di Quartiere e della stessa Biblioteca Civica, Carta disponibile, sia nel sito web del Comune di Verona, che in formato cartaceo, presso tutte le sedi bibliotecarie cittadine. In corso, sino al 31 ottobre 2019, è, poi, un’indagine, atta a valutare il grado di soddisfazione da parte dei cittadini, sui servizi erogati. Il relativo questionario mira a rilevare quanta importanza e quanta soddisfazione si attribuiscano a servizi erogati ed attività svolte (14 voci), nonché come si valutino ambienti, segnaletica (5 voci) e il prestito bibliotecario (7 voci). I risultati saranno resi noti, con specifico comunicato. Importante e da porre in evidenza è, pure, l’azione di diffusione di storia e di cultura veronese, effettuata dalla Biblioteca Civica, sede, attraverso numerose grandi mostre specifiche e dettagliate, su eventi e personaggi veronesi. La notizia del citato stanziamento è stata annunciata, il 19 settembre 2019, dagli assessori Francesca Briani e Francesca Toffali, e dal direttore della Civica Biblioteca di Verona, Alberto Raise.

Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore