SPORT | domenica 20 ottobre 2019 04:17

SPORT | 15 settembre 2019, 16:13

Il Trofeo Gianfranco Bianchin si prepara a correre sulle strade trevigiane 50 anni di gare. E' patrimonio del ciclismo veneto

Tantissimi i tifosi, i partner e le autorità che si sono date appuntamento per tenere a battesimo il cinquantesimo della grande classica riservata ad Elité e Under 23 che quest'anno metterà in palio anche l'8° Memorial Cav. Elio Zanatta, il 5° Memorial Denis Urdich e il 3° Memorial Remigio Zanatta.

Il Trofeo Gianfranco Bianchin si prepara a correre sulle strade trevigiane 50 anni di gare. E' patrimonio del ciclismo veneto

Erano in tanti a fare gli onori di casa alla serata di presentazione del prossimo Trofeo Bianchin che raggiunge  i 50 anni  di gare. Il  presidente del Velo Club Gianfranco Bianchin, l'appassionato Stelio Pizzolato ha dichiarato : "Per me è una emozione unica poter rappresentare la macchina organizzativa del Trofeo Bianchin" . Al suo fianco il presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Renato Di Rocco che ha raccontato: "Ieri quando sono sceso dal treno a Mestre ho incontrato un appassionato di ciclismo che mi ha chiesto dove sarei andato e quando gli ho spiegato che sarei stato ospite della presentazione del Trofeo Bianchin mi ha risposto spontaneamente "Bellissima corsa, patrimonio del nostro ciclismo".   IL presidente del Velo Clun ha ringraziato  l'amministrazione comunale di Ponzano Veneto e di tutti gli sponsor che hanno reso possibile  il ripetersi dell'evento. La gara del 22 settembre vede  170 atleti già iscritti sulla linea di partenza

em. zum

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore