ATTUALITA' REGIONALE | domenica 20 ottobre 2019 04:18

ATTUALITA' REGIONALE | 14 settembre 2019, 10:44

Missione ufficiale del sindaco di Verona, Federico Sboarina, in Cina

Ottima accoglienza e ottimi risultati degli incontri, a Hangzhou, provincia di Zhejiang, nel quadro del gemellaggio fra la città cinese e Verona.

Missione ufficiale del sindaco di Verona, Federico Sboarina, in Cina

Accogliendo l’invito della città cinese di Hangzhou – oltre sei milioni di abitanti – il sindaco di Verona, Federico Sboarina, e il vicesindaco, Luca Zanotto, hanno partecipato all’iniziativa “Hangzhou International Sister City Mayors Conference”, Conferenza Internazionale dei Sindaci delle Città amiche, Hangzhou”. Nel pomeriggio del 3 settembre 2019, il sindaco Sboarina, accompagnato dal console generale d’Italia a Shanghai, Michele Cecchi, e da una delegazione di rappresentanti del Comune di Verona e di imprenditori, sono stati accolti dal segretario del Comitato PCC della città di Hangzhou, Zhou Jiangyong, la più alta carica istituzionale della città, e da due vicesindaci. Uno stretto rapporto fra Verona e Hangzhou è voluto dal presidente di Cina, Xi Jinping, che ne era stato governatore, e che considera Verona partner principale di Cina, per cui, su richiesta del Sindaco di Verona, sarà aperto un collegamento diretto con Verona – che permetterà contatti rapidi e costruttivi – e posto a disposizione della città scaligera, in Hangzhou, uno spazio stabile per una show room. Contatti importanti, dunque, con una città, fra l’altro, anche del mito di amanti di scarsa fortuna, Liang ShanBo e Zhu YingTai – dei quali Verona dispone pure di un binco monumento – e del Lago dell’Ovest, così come Verona può orgogliosamente presentare Romeo e Giulietta e l’azzurro Lago di Garda. Contatti, anche su temi come tecnologia, mobilità, rispetto dell’ambiente e cultura, così come moderna e produttiva gestione della città – segnala il vicesindaco, Luca Zanotto – che potranno essere argomenti di scambio di opinioni, per la reciproca e pratica realizzazione del meglio degli stessi. Non ha potuto mancare un’ampia degustazione di vini veronesi, fra i quali, naturalmente il pregiato Amarone. Jiangyong: "Il nostro presidente Xi Jinping ha voluto essere presente a Roma alla cerimonia ufficiale di questo gemellaggio, che per noi è molto importante. Il vicesindaco di Hangzhou è tornato così contento ed entusiasta, dopo la firma dell’accordo, nella vostra capitale, che mi sono pentito di non essere venuto di persona. Mi hanno detto che la vostra città è magnifica, altro elemento, che ci accomuna, visto che lo stesso Marco Polo descriveva la nostra Hangzhou come la città più bella del mondo. Questo gemellaggio, fra le nostre due città, aiuta a sviluppare le relazioni fra i nostri due popoli e i nostri concittadini,  come vuole lo stesso  Xi Jinping, collegando le due culture millenarie. Ora abbiamo molto, su cui lavorare, perché in Cina molti conoscono Romeo e Giulietta, ma pochi collegano la storia alla città di Verona”. Sboarina: "Siamo molto colpiti dalla grande accoglienza, che ci avete riservato. La nostra delegazione è composta dai rappresentanti delle eccellenze scaligere, che abbiamo voluto mettere insieme, per portare in Cina il ‘Sistema Verona’ e far nascere da questo gemellaggio relazioni e sinergie importanti, per l’economia, il turismo e la cultura. C’è Fondazione Arena, che gestisce il teatro all'aperto più grande al mondo, con la lirica, c’è la fiera, che con Vinitaly, Fieracavalli e Marmomac, è leader in settori importanti, anche per il vostro Paese, ci sono la Camera di Commercio e il Consorzio Zai,  che creano insediamenti e sviluppo attraverso innovazione e turismo. Per Verona si tratta di un gemellaggio importante, che lega la nostra città, fra le prime in Italia per fermento imprenditoriale e culturale, ad un paese dinamico come la Cina. Sono sicuro che questo gemellaggio porterà vantaggi, sia per Verona, che per Hangzhou. Si capisce anche dal ruolo da protagonista, che state dando al nostro gemellaggio e alla relazione proprio con Verona. Noi faremo di tutto perchè i vostri concittadini conoscano e desiderino visitare la nostra città".

Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore