CONSULENZE e INIZIATIVE | venerdì 20 settembre 2019 06:05

CONSULENZE e INIZIATIVE | 04 settembre 2019, 23:21

Terremoti: ci sono compagnie al fianco di famiglie e imprese contro i rischi catastrofali

Tra le compagnie che svolgono il servizio di risarcimento dei danni spicca Cattolica Assicurazioni che da oltre un secolo lavora sugli eventi naturali essendo nata specialmente per difendere gli agricoltori dalle avversità.

La mappa sismica  d'Italia

La mappa sismica d'Italia

 
Famiglie e imprese da oggi hanno a disposizione un nuovo strumento per proteggersi dai rischi catastrofali: è la nuova garanzia Cattolica contro terremoto e alluvione lanciata dal Gruppo sul mercato nazionale. Tutti gli assicurati Cattolica&Casa, Cattolica&Impresa e tutti i nuovi clienti Cattolica possono ora estendere la propria copertura assicurativa anche ai rischi catastrofali.
I più costosi terremoti che si sono verificati in Europa tra il 1970 e il 2016 sono avvenuti in Italia. Le conseguenze economiche di tali eventi sono considerevoli sia per le aziende ed il sistema economico italiano sia per i singoli nuclei familiari.
Per questo lo Stato, per favorire la diffusione delle coperture assicurative, dal 2018 ha previsto la detraibilità fiscale del 19% sui premi delle polizze catastrofali sottoscritte da persone fisiche.
Consapevole della necessità di promuovere le coperture catastrofali nel nostro Paese, Cattolica Assicurazioni ha quindi deciso di arricchire l’offerta a tutela dei rischi residenziali e dei rischi non residenziali legati all’industria ed al commercio, con garanzie mirate alla protezione del fabbricato e del contenuto, verso gli eventi catastrofali più diffusi ossia il terremoto e l’alluvione.
La copertura contro terremoto e alluvione è disponibile per tutti gli assicurati Cattolica&Casa e Cattolica&Impresa: con un incremento di spesa di pochi euro, la nuova garanzia renderà possibile proteggere il frutto di investimenti di una vita in caso di eventi catastrofici.
 
 

giuseppe v.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore