ECONOMIA VERONESE | venerdì 20 settembre 2019 06:04

ECONOMIA VERONESE | 04 settembre 2019, 23:17

Premiata la Strada del Vino, Soave, Verona, in occasione di “Soave Versus” 2019. La Camera di Commercio di Verona per i “Servizi per l’Enoturismo”.

Non basta “fare bere vino” ma, è assolutamente necessario fare conoscere all’appassionato e al turista, da dove il vino deriva: dalla lavorazione della terra, dalla vite, dalla cura della vite, dall’impegno dell’agricoltore e da quello del vinificatore.

Premiata la Strada del Vino, Soave, Verona, in occasione di “Soave Versus” 2019.                                                 La Camera di Commercio di Verona per i “Servizi per l’Enoturismo”.

Non solo: occorre anche, introdurre l’appassionato al vino, insegnandogli a degustarlo e ad apprezzarlo, in tutte le sue caratteristiche, magari all’ombra della vite stessa… Importante, quindi, condurre l’interessato nel territorio, nel “paesaggio”, dato dalla vite e dall’agricoltore, onde egli si renda conto di quanto offrono la natura ed il lavoro dell’uomo. In tale quadro, il 2 settembre 2019, in occasione di “Soave Versus”, Nicola Baldo, ha premiato, per conto della Caera di Commercio di Verona, la Strada del Vino di Soave, per l’attività di coordinamento e messa in rete degli attori del territorio, con l’intento di promuovere, in modo completo, i prodotti tipici locali e l’offerta turistica. Il premio “per i servizi all’Enoturismo” assegnato dal concorso dell’Ente, Best of Wine Tourism, è stato consegnato al vicepresidente della Strada del Vino Soave, Davide Mainente. Un premio meritato, quale riconoscimento dell’attività di un’Associazione, che con la sua azione promuove, efficacemente, sì il vino, ma, al tempo, l’economia locale e veronese.
Pierantonio Braggio




Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore