ESPRIME CULTURA | martedì 20 agosto 2019 23:25

ESPRIME CULTURA | 14 agosto 2019, 17:14

Debutto trionfale all'Arena di Verona per Ezio Bosso

Il debutto areniano del Maestro Ezio Bosso è stato un immenso successo per un’esecuzione dei “Carmina Burana” di grande impatto e originalità,

Debutto trionfale all'Arena di Verona per Ezio Bosso

Il debutto areniano del Maestro Ezio Bosso è stato un immenso successo non solo per un’esecuzione dei “Carmina Burana” di grande impatto e originalità, ma anche per la straordinaria energia e partecipazione che si è creata tra il palco, nessuno escluso, e una platea mai stanca di applausi e chiamate alla ribalta degne del cuore che il direttore ha messo per questa produzione. Davanti ad un pubblico di 14 mila persone, alla testa dell’Orchestra e del Coro della Fondazione Arena in stato di grazia, al termine di ovazioni senza fine, Ezio Bosso, commosso, ha svelato il suo atteso ritorno nel Festival areniano 2020 con la “Nona” di Beethoven per i 250 anni dalla nascita del compositore che da sempre egli chiama “padre” in programma il 23 agosto del prossimo anno. L’intesa tra tutti gli interpreti ha contribuito alla trionfale riuscita della serata e una lunghissima standing ovation ha premiato l’Orchestra e il Coro della Fondazione. Protagonisti di tutto rispetto della serata anche il doppio coro di voci bianche A.LI.VE. e A.d’A.MUS. ed i tre solisti Ruth Iniesta, Raffaele Pe e Mario Cassi.

m. Filippo Avesani

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore