ECONOMIA VERONESE | martedì 20 agosto 2019 23:25

ECONOMIA VERONESE | 11 agosto 2019, 07:53

Tosca di Giacomo Puccini, all’Arena di Verona. Ditigerà il M° Daniel Oren.

Sabato 10 agosto, alle 20.45, debutta l’ultimo titolo operistico del Festival areniano 2019: Tosca di Puccini è pronta a risuonare, nell’antico anfiteatro veronese, nell’allestimento imponente e simbolico, firmato da Hugo de Ana, per regia, scene, costumi e luci. Saioa Hernández, all’atteso debutto areniano, Fabio Sartori, Ambrogio Maestri, Hui He, Vittorio Grigolo e altre star mondiali dell’opera si alternano, sul palcoscenico, sotto le stelle, per cinque recite.

Tosca di Giacomo Puccini, all’Arena di Verona. Ditigerà il M° Daniel Oren.

 

Tosca è l’opera pucciniana più rappresentata in Arena, dopo Turandot: dal 1937. La prima del 10 agosto coincide con la recita 111 dal 1937. Le cinque recite di Tosca sono dirette da Daniel Oren, Direttore Musicale del Festival 2019, che il 29 agosto celebrerà la 500ª serata, alla guida dell’Orchestra areniana e del Coro, preparato da Vito Lombardi, dopo l’esordio nel 1984, avvenuto, dunque, trentcinque anni orsono, sul podio areniano, pure conTosca. Le forze artistiche e tecniche areniane si arricchiscono della collaborazione col Coro di voci bianche A.Li.Ve diretto da Paolo Facincani. Repliche: 10, 16, 23, 29 agosto 2019, 6 settembre 2019 - ore 20.45. Informazioni e biglietti: www.arena.it e sui canali social Facebook, Twitter, Instagram e YouTube.

Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore