ECONOMIA VERONESE | martedì 20 agosto 2019 23:27

ECONOMIA VERONESE | 03 agosto 2019, 10:29

Ottimo risultato operativo, a € 2,7 miliardi (+7,6%) e utile in forte crescita, a € 1,8 miliardi (+34,6%), per Assicurazioni Generali, al 31 giugno 2019.

Solida la posizione di capitale del Gruppo di Trieste.

Ottimo risultato operativo, a € 2,7 miliardi (+7,6%) e utile in forte crescita, a € 1,8        miliardi (+34,6%), per  Assicurazioni Generali, al 31 giugno 2019.

Il maggiore Gruppo assicuratore italiano presenta, a fine giugno, 2019, un risultato operativo in aumento, grazie al positivo andamento di tutti i segmenti di business. Infatti, l’utile netto raggiunge gli € 1,8 miliardi (+34,6%), comprensivo anche dell’ammontare delle dismissioni, mentre l’utile netto normalizzato, dato dalle plusvalenze e minusvalenze, da dismissioni, sale a € 1,3 miliardi, pari ad un +6,4%. In crescita, a € 7,4 miliardi, è la raccolta netta Vita (+29,5%). Le riserve tecniche raggiungono gli € 358 miliardi (+4,3%), mentre i premi lordi complessivi sono a 35,7 miliardi (+1,8%), grazie all’andamento positivo dei rami Vita e Danni. Confermata è l’eccellenza tecnica del Gruppo, circa il rapporto fra spese generali e costi di risarcimento dei sinistri, sulla raccolta premi, detto ‘combined ratio’, a 91,8% (-0,2), e il New Business Margin – differenza fra costo ed utile dall’emissione di polizze – a 4,40% (-0,18). L’utile dell’Asset Management – amministrazine del patrimonio – si attesta a € 133 milioni (+22%), e le masse di parti terze, gestite dal segmento, sono in forte crescita a € 102 miliardi. Il Preliminary Regulatory Solvency Ratio, o grado di solvibilità, si mantiene solido a 209%. Trieste propone, dunque, buone nuove, che ci auguriamo si confermino anche a fine anno.

  1. Pierantonio Braggio


Pierantonio BRaggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore