ECONOMIA VERONESE | mercoledì 16 ottobre 2019 07:38

ECONOMIA VERONESE | 08 luglio 2019, 18:58

AMT spa, Verona: bilancio record dell’esercizio 2018, con un + 400%.

Positivi la partecipata Atv - Azienda Trasporti Verona, gli incassi della sosta – in base al concetto "Prevenire, per non punire", decollo del Parcheggio Centro e contenimento dei costi.

AMT spa, Verona: bilancio record dell’esercizio 2018, con un + 400%.

Nel 2018, dunque, uno straordinario + 400%, rispetto all'anno 2017. Infatti, se l’utile ante imposte del 2018 è stato di 1.311.101.-€, lo stesso, nel 2017, aveva raggiunto 426.870.-€. (nel 2016: 658.285.-€). Nel 2018, AMT ha registrato un utile post imposte di 1.051.796.-€, contro un utile post imposte del 2017, pari a 260.152.-€, e nel 2016, pari a 339.172.- €. Questo, in quanto, nel 2018, si è prodotto, per 11.809.203.-€, con costi di produzione di 11.051.838.-€, due dati, che danno una differenza positiva di 757.365.-€, la quale, con l‘aggiunta di proventi finanziari, pari a 553.736.-€ – dei quali, 468.940 di dividendi, erogati da Atv – e, quindi, il già citato utile di 1.311.101.-€, ante imposte. Il bilancio, relativo all'esercizio 2018, è stato approvato dall'Assemblea dei soci, alla quale erano presenti, oltre al presidente di AMT, Francesco Barini – in carica dal settembre 2017, il direttore generale Carlo Alberto Voi (che è anche Rup della filovia), il Comune di Verona, con l'assessore alle Partecipate, Daniele Polato, e il Collegio sindacale, con Emiliano Trentini, presidente del Collegio, Daria Pircher e Michele Zenari. Il positivo risultato in esame, è stato dovuto, in particolare: – al controllo sulle partecipazioni – partecipata di Amt, al 50%, è Atv – che ha contribuito al bilancio positivo, con i detti 468.940.-€ di dividendo; – al notevole incremento degli incassi della sosta, dovuto al maggior numero di controlli e alla campagna informativa "Prevenire per non punire", che ‘svela’, in anticipo, quali saranno le strade, che, sicuramente, saranno battute dagli accertatori’. Tale campagna prevede la diffusione, ogni settimana, di segnalazioni, attraverso pubblicità, testate, radio, tv, marketing e social, sulle zone, più battute dagli accertatori, affinché la popolazione sia invogliata a pagare la sosta ed evitare l'evasione, in base al concetto: "Meglio pagare qualche euro di sosta, anziché pagare una multa". L'iniziativa “Informare prima di procedere, con le sanzioni” è stata fortemente voluta dal presidente Barini. Da notare che gli incassi da sanzioni non fanno parte del bilancio AMT, andando direttamente al Comune di Verona. AMT crea il suo utile, in base ai pagamenti della sosta, con un ricavo 2018 di 6.629.135.-€, rispetto a 6.514.605, nel 2017, e ai costi contenuti del personale, che conta quest'anno 52 dipendenti, con spesa di 2.471.618.-€ nel 2017 e di 2.238.644.-€, nel 2018. Altre notizie da AMT: – AMT stessa ha elargito a Fondazione Arena, nel 2018, 100.000.-€ euro , considerando l’Amministrazione Comunale che Fondazione, crea grande indotto all'economia della città; – AMT ha fatto un investimento smart, con proventi della sosta e aperto un nuovo ufficio permessi, con sede al Parcheggio Centro, il quale – ha registrato un + 30% di ricavi, avendo incassato 203.348.-€, nel 2018, contro i 192.713.-€ del 2017 e i 161.647.-€ del 2016. In fatto di sosta di bus turistici, sono stati ricavati 1.054.255.-€, nel 2017, e 1.467.840, nel 2018. Da notare, tuttavia, che il ricavo dall'aumento del pass, deciso a fine 2018, è stato reinvestito nel settore turismo, nel senso che AMT ha aperto un info-point, davanti alla Stazione Porta Nuova, e ha potenziato l'info-point del Parcheggio Centro, quanto ad ore e a periodi di apertura. Daniele Polato, assessore alle Partecipate del Comune di Verona: "I miei complimenti vanno al Consiglio di Amministrazione di AMT, per il lavoro svolto. In questi giorni, AMT è chiacchierata per l'opera più importante della città, la filovia; oggi, questi numeri certificano la capacità gestionale di un'azienda, che è impegnata, su vari fronti e, che in tutti i suoi settori, dimostra anche di essere, dal punto di vista economico, molto performante. Siamo abituati a commenti negativi, senza relative informazioni, che spesso qualcuno dichiara, rispetto alla gestione delle azienda; invece, fino ad oggi, le aziende, che stanno approvando i bilanci, ci danno risultati straordinari. Si passa a oltre un milione di euro di utile netto, per AMT, e AMT ha una particolarità, rispetto alle altre aziende: è sostanzialmente una 'in house' del Comune, e, quindi, circa queste cifre, è come rientrassero nel Comune di Verona. Ecco perché avere un'azienda così, sta a significare, che durante l'anno, c'è stato un lavoro importante, da parte di tutti e anche, soprattutto, dei dipendenti, dei collaboratori e della direzione. Sapete, dunque, quanto AMT, oggi, sia impegnata, in più campi, e quanto essa sia importante per il Comune di Verona”. Francesco Barini, presidente di AMT: "È un bilancio record. Questo risultato eccezionale deriva, da incassi in più, ma, soprattutto, da grande contenimento dei costi. I complimenti vanno al personale, ai dipendenti, che sono il vero fulcro dell'Azienda. Come sappiamo, AMT ha iniziato subito, all'insediamento di questa Amministrazione, con la campagna "Prevenire per non punire", in modo tale, da far sapere, in anticipo, ai cittadini, quali saranno le strade più battute dagli accertatori ed essere così spinti a pagare la sosta: per questo, consiglio sempre di seguire, mettendo un 'like', sulla nostra pagina Facebook o su Instagram. Pagare la sosta, è questione d’equità sociale: se tutti pagassero la sosta, la sosta costerebbe meno". Il direttore, Carlo Alberto Voi: "Siamo arrivati a questi risultati, grazie al personale, che ha dimostrato un reale attaccamento all'Azienda: il primo ringraziamento, quindi, va fatto al personale di AMT".

Pierantonio Braggio




Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore