ECONOMIA VERONESE | mercoledì 16 ottobre 2019 07:45

ECONOMIA VERONESE | 05 luglio 2019, 19:13

Mangimistica. Assalzoo, Associazione Nazionale tra i Produttori di alimenti zootecnici, a Fieragricola, Verona, 2020.

Assalzoo, dal 1945, realtà di riferimento dell’industria mangimistica italiana, sarà a Verona, l’anno venturo, per promuovere la rassegna internazionale dell’agricoltura, Fieragricola, in programma, dal 29 gennaio all’1 febbraio 2020. Un accordo firmato con Veronafiere, mira al rafforzamento del comparto zootecnico di Fieragricola, dedicato in maniera trasversale, alle principali categorie di animali da reddito, ampiamente rappresentate a Verona: bovini da latte e da carne, suini, equidi, avicoli, cunicoli, ovini e caprini, ma anche chiocciole. «La partnership con Assalzoo è strategica per Fieragricola – ha dichiarato, intervenendo all’assemblea di Assalzoo del 3 luglio 2019, Luciano Rizzi, exhibition manager Agriexpo & Technology di Veronafiere – in quanto la mangimistica è un segmento, che risponde, in maniera trasversale, ai bisogni degli allevamenti in Italia e in Europa e affronta temi chiave per lo sviluppo della cerealicoltura, della foraggicoltura, delle dinamiche relative ai piani proteici nazionali e comunitari.

Mangimistica.                                                                                                                                            Assalzoo, Associazione Nazionale tra i Produttori di alimenti zootecnici, a Fieragricola, Verona, 2020.

Allo stesso tempo, il dialogo con Assalzoo soddisfa le filiere zootecniche, nei segmenti della salute, benessere e nutrizione animale, all’interno di un’area in forte crescita a Fieragricola. La zootecnia, grazie anche alle tipicità delle produzioni Dop e Igp italiane, è uno dei pilastri principali per rafforzare il valore aggiunto dell’agricoltura» «L’Accordo raggiunto con Veronafiere – ha commentato Marcello Veronesi, presidente di Assalzoo – rappresenta la prosecuzione di un rapporto storico, rinsaldato già dalla precedente edizione di Fieragricola 2018 e che ora si concretizza in una vera e propria partnership, nella quale convogliare il massimo delle rispettive energie, per rafforzare la prossima manifestazione del 2020. Realizzare una manifestazione fieristica di riferimento nazionale, in cui siano rappresentati tutti i comparti della zootecnia, e che sia in grado anche di aprire una finestra internazionale in linea con la tendenza dell’intero settore agroalimentare italiano, rientra nella rinnovata visione strategica di Assalzoo. Partecipare a questo progetto è quindi un ulteriore tassello di un piano complessivo di valorizzazione delle competenze dell’industria mangimistica italiana. L’obiettivo finale è costruire un percorso che coinvolga tutte le filiere zootecniche. Una prospettiva, all’interno della quale, l’industria mangimistica acquisisce notevole visibilità, mettendo in evidenza il suo ruolo chiave di propulsore di innovazioni, per tutte le produzioni di origine animale». Sarà il padiglione 9 di Fieragricola 2020, dedicato alla Zootenia, ad ospitare la mangimistica, in relazione alla quale non mancheranno convegni, seminari, tavole rotonde, su innovazioni, tendenze e modelli, relativi al comparto mangimistico nazionale. Una presenza importante, dunque, quella di Assalzoo, dato l’ampio insieme di comparti – agricoli – che il settore “mangimistica” coinvolge.

Pierantonio Braggio

Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore