ECONOMIA VERONESE | sabato 20 luglio 2019 06:13

ECONOMIA VERONESE | 15 giugno 2019, 12:02

In comune l'ambasciatore della Repubblica del Sud Africa. Input per eventi condivisi l'anno prossimo

‘Smart and speed’. Così sarà la collaborazione tra Verona e la Repubblica del Sud Africa nei prossimi mesi, per arrivare all’anno prossimo con un calendario di iniziative da condividere.   Lo ha sancito oggi la stretta di mano tra l’assessore ai Rapporti internazionali Francesca Toffali e l’ambasciatore della Repubblica del Sud Africa Shirish Soni, oggi in municipio con la sua delegazione.

In comune l'ambasciatore della Repubblica del Sud Africa. Input per eventi condivisi l'anno prossimo

 

L’ambasciata Sud africana sarà impegnata nei prossimi mesi con una serie di concerti in Italia per festeggiare i 25 anni della democrazia. ‘The Liberation Project’, così si chiama il tour, potrebbe essere ospitato anche a Verona l’anno prossimo, in Arena, per un evento in cui sarà protagonista la fusione di musiche patriottiche sudafricane, cubane e italiane.

 

Tra gli impegni presi, anche la partecipazione di una delegazione veronese, formata in particolare da rappresentanti delle associazioni di categorie, al Summit economico Sud Africa-Italia del 2020, appuntamento che si tiene ogni anno nella città di Johannesburg.

 

In agenda anche iniziative legate alla figura di Nelson Mandela, che la città di Verona ha riconosciuto come cittadino onorario nel 1978.

 

Per lo scambio di doni, l’assessore Toffali ha omaggiato l’ambasciatore di un libro di fotografie di Verona e di una stampa antica; in cambio, un volume a fumetti della vita di Nelson Mandela.

 

 

.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore