ECONOMIA VERONESE | lunedì 19 agosto 2019 02:32

ECONOMIA VERONESE | 07 giugno 2019, 23:55

“Easypark” a Verona, prima città italiana, a sperimentare il servizio “Find&Park”. Trovare uno spazio-sosta libero, via cellulare, senza perdere tempo ed evitando l’emissione di CO2.

Una piattaforma digitale d’alta qualità, diffusa in oltre 1200 città europee ed in 340 italiane, fra le quali, Verona, permette di trovare, per telefonino, un punto di parcheggio o di ricarica elettrica, in aticipo e con la massima rapidità. Facilitato anche il pagamento sosta. Tutto, evitando perdite di tempo, inutili percorsi, ingolfamento di traffico ed emissione di CO2 – 120 grammi per chilometro! – in città.

“Easypark” a Verona, prima città italiana, a sperimentare il servizio “Find&Park”. Trovare uno spazio-sosta libero, via cellulare, senza perdere tempo ed evitando l’emissione di CO2.

Quindi, un servizio, che elimina tanto impatto negativo su mobilità ed ambiente, la perdita di 2500 ore, alla ricerca di parcheggio ed altro, nella vita d’una persona, nonché il relativo stress e la produzione di inquinanti. Un’importante iniziativa, posta in atto in collaborazione con AMT, Verona, e della quale l’interessato può usufruire, contattando “Find&Park”, che indica, sul cellulare, anche la mappatura dei parcheggi. Un Find&Park che, in un anno, a Verona, ha già fatto risparmiare circa 1000 kg di CO2e 350 ore di guida… In base ai dati dati d’oggi, i due numeri citati, riferiti ad anno, ammonterebbero, rispettivamente, a 62.000 kg e a 20.000 ore… Da notare che fino ad un 30% del traffico, nelle grandi città, è di autoveicoli alla ricerca di parcheggio… Hanno presentato l’iniziativa l’assessore Luca Zanotto, il presidente di AMT, Francesco Ballini, e Giuliano Caldo, general manager di Easypark Italia. Servizio clienti: tel.: 089 92 60 111.

Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore