ECONOMIA VERONESE | sabato 24 agosto 2019 16:28

ECONOMIA VERONESE | 22 maggio 2019, 17:41

V centenario della morte di Leonardo da Vinci, Affreschi della Cappella degli Scrovegni, Padova, e Tricentenario della morte di S. Giovanni Battista de la Salle.

Tre emissioni filateliche del Sovrano Militare Ordine di Malta, uscite il 24 maggio 2019.

V centenario della morte di Leonardo da Vinci, Affreschi della Cappella degli Scrovegni, Padova, e Tricentenario della morte di S. Giovanni Battista de la Salle.

Il V centeanrio della morte di Leonardo (1452-1519) è celebrato da due francobolli, in unico foglietto, da € 3,60 ciascuno, raffiguranti, rispettivamente, San Giovanni Battista, Louvre, e San Girolamo, Pinacoteca Vaticana. Nel campo del foglietto appare, appena visibile, l’autoritratto di Leonardo. Tiratura: 4000 foglietti. Sei francobolli, in blocco, ciascuno da € 2,40, sono dedicati ad affreschi di Giotto, Scrovegni, Padova, raffigurando, rispettivamente, il Battesimo di Gesù, le Nozze di Cana, la Resurrezione di Lazzaro, l’Ingresso a Gerusalemme, la Cacciata dei mercanti dal tempio e l’Ultima cena. Tiratura: 4000 serie complete. Quanto al Tricentenario della morte di S. Giovanni Battista de la Salle, si tratta di nove francobolli, con l’effige del Santo, ciascuno da € 2,60, per un totale di 5000 pezzi. San Giovanni Battista de La Salle, fondatore dei Fratelli delle Scuole Cristiane, nacque a Rei, il 30 Aprile 1651. Molto presto avvertì la vocazione sacerdotale. A undici anni, ricevette la prima tonsura e, nel 1678, gli venne conferita l’ordinazione sacerdotale. Con Adriano Nyel, laico particolarmente interessato al problema delle scuole popolari, aprì scuole gratuite per i ragazzi, coadiuvato da alcuni sacerdoti della città, provvedendo alla loro formazione, ispirata a una chiara conoscenza della missione, che erano chiamati a svolgere. Quindi, elaborò il progetto di fondare una congregazione adatta alla scuola popolare, nella quale la vocazione presupponeva doti attitudinali naturali e acquisite, nonché una “consacrazione laica”. Nel 1684 i primi dodici Fratelli emisero, con lui, i voti annuali di obbedienza e stabilità. Tre anni dopo, venivano inaugurati a Reims un seminario, per i maestri di campagna, e il noviziato, con un buon numero di aspiranti. Nello stesso periodo, il Fondatore stese le regole canoniche e iniziò a comporre le sue opere, a carattere pedagogico e spirituale. Alla Congregazione non mancarono ostacoli e dure prove, ma la preghiera e la sofferenza furono le armi vincenti del Santo. Nonostante i molti attacchi, la Famiglia religiosa si sviluppò, con fondazioni in Avignone, Chartres, St. Omen, Grenoble, Marsiglia, Langres, Autun, Boulogne, Alais, Mende e Usez. Si addormentò nel Signore il 7 aprile del 1719. Tre emissioni, che propongono importanti motivi di ricerca, di studio e di riflessione, passando dalla grande arte, alla storia del Cattolicesimo, con esempi eccezionali, in ambedue i comparti. Le Poste Magistrali sono maestre, nell’offrire al collezionista, soggetti, atti a creare alta cultura, postemagistrali@orderofmalta.int.

Pierantonio Braggio


 


Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore