ECONOMIA VERONESE | venerdì 24 maggio 2019 23:51

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | 10 maggio 2019, 12:56

L’alluminio a Verona: promozione della raccolta e del riciclo. Dal 10 al 12 maggio 2019, in piazza Bra, stand informativo, su come raccogliere, selezionare e differenziare.

     L’iniziativa “Aludays”, giornate dell’alluminio – promossa da CIAL - Consorzio nazionale imballaggi alluminio – per i giorni 10 - 12 maggio, a Verona, vuole informare in tema di tale metallo, delle sue caratteristiche, del suo utilizzo e della sua continua, illimitata riciclabilità. Di conseguenza, quindi, anche insegnare a differenziarlo correttamente. In Italia, la raccolta differenziata dell’alluminio, utilizzato nei più svariati settori, è in continua crescita: nel 2018, sono stati riciclati ben 8 imballaggi su 10, talché l’Italia risulta al primo posto, in Europa, per quantità di alluminio riciclato. Ridiventano alluminio puro lattine per bevande, scatolette e vaschette per cibo, beni di consumo, come elettrodomestici ed attrezzi da cucina, componentistiche elettriche, ed altro…

L’alluminio a Verona: promozione della  raccolta e del riciclo.                                             Dal 10 al 12 maggio 2019, in piazza Bra, stand informativo, su come raccogliere, selezionare e differenziare.

A Verona, AMIA è modello di corretto smaltimento dell’alluminio, tanto da essere stata scelta, insieme a Monza, Genova e Trieste, come capofila del progetto Aludays. Progetto, che prevede momenti d’informazione e d’approfondimento, di gioco e di svago per i più piccoli, all’insegna del riciclo, nonché gadgets, prove di abilità, concorsi web, premi, opuscoli e brossure… “Un importante momento di riflessione e di sensibilizzazione, sui temi ambientali e, in particolare modo, su una corretta e responsabile raccolta differenziata dell’alluminio –€ha commentato Bruno Tacchella – significano il riutilizzo di questo, ormai, diffusissimo materiale, un’importante tutela dell’ecosistema e un notevole risparmio, in termini economici. Il riciclo dell’alluminio permette, infatti, un risparmio, che si aggira attorno al 95% dell’energia, che occorre per produrre l’alluminio vergine, evitando anche le emissioni corrispondenti di CO2. Gli imballaggi in alluminio, a Verona, vengono raccolti congiuntamente agli imballaggi in plastica, a modalità  mista: stradale e domiciliare. Le operazioni ed il servizio di raccolta sono gestite, appunto, dalla società  AMIA Verona. Secondo i dati del Consorzio nazionale, nel solo 2018 nella città di Verona, sono state avviate a riciclo 47 tonnellate d’imballaggi in alluminio. AMIA è stata, inoltre, una delle prime aziende in Italia ad aderire alla proposta del Consorzio Cial, per la raccolta ed il recupero delle capsule in alluminio del caffè. Nel solo 2018, sono stati raccolti 22440 kg di capsule, che equivalgono a oltre 3.000.000 capsule”. Dinanzi all’importanza d’una costante raccolta dei rifiuti e all’assoluta esigenza d’una corretta loro differenziazione, l’evento sopra descritto riveste straordinario significato, perché il meglio che, appunto, possa essere fatto, in questo settore, è, appunto, l’educazione ad un’attenzione sistematica alla raccolta e alla differenziazione stesse, quale punti di partenza, per un riciclaggio, creatore di risparmio e di economia.

Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore