ECONOMIA VERONESE | lunedì 19 agosto 2019 02:38

ECONOMIA VERONESE | 22 aprile 2019, 16:25

Giovani e formazione professionale.

Convenzione fra Phoenix Capital e Università Cattolica, per tirocini formativi e di orientamento.

Giovani e formazione professionale.

La cultura è alla base di tutto, soprattutto, anche di una buona e prospera vita. Ma, cultura non deve significare esclusivamente teoria, bensì anche preparazione alla realtà, ai fatti, ai contenuti, per poter immettersi, preparati, in un determinato lavoro. Infatti, la teoria è una cosa e la pratica è un’altra. L’una è parola, è conoscenza, molto importante, ma, priva di requisiti, strettamente legati alla realtà. Quella realtà, che il giovane diplomato o laureato – anche in materie strettamente tecniche – trova, non senza, talvolta, impatto negativo, anche morale, per se stesso, al primo contatto con il lavoro, con la realtà. Finalmente, sembra che la cosa sia stata capita, dalla politica, pure perché buona parte dell’attuale istruzione abbisogna di radicali aggiornamento ed ammodernamento, nel senso che la stessa deve adeguarsi, rapidissimamente e necessariamente alle esigenze del mondo pratico e, quindi, di ogni campo, in grado di originare e di dare occupazione. Elementi, essenziali a dotare il giovane, che assume un impegno lavorativo, di capacità di facile e rapido adattamento all’esigenza di qualità e competitività, richieste inesorabilmente dalla globalizzazione, che sempre più ci attanaglia.

L’Università Cattolica del Sacro Cuore ha siglato, quindi, con Phoenix Capital Iniziative di Sviluppo Srl - società veronese, attiva da dieci anni nella consulenza, per servizi di Business Consulting, Finanza d’impresa e Servizi Corporate per banche, assicurazioni e imprese - una convenzione collettiva di tirocinio, per agevolare le scelte professionali dei propri laureandi e laureati, attraverso l’attivazione di progetti di alternanza, tra studio e lavoro, nell’ambito dei processi formativi, che favoriscano una conoscenza diretta del mondo delle imprese. Attiva da metà marzo, la convenzione permette a Phoenix Capital di accogliere in tirocinio, nelle strutture della propria sede operativa a Verona, laureandi e laureati che, su proposta dell’Università Cattolica, siano in possesso dei requisiti previsti per il perseguimento degli obiettivi indicati nei Progetti formativi individuali. L’attività formativa sarà seguita e verificata da un tutor designato dall'Università Cattolica e da un tutor aziendale, indicato da Phoenix Capital, che resta il responsabile del Progetto. Il tutor universitario monitorerà tutto il percorso formativo, coordinandone l’aspetto didattico-organizzativo e garantendo rapporti costanti tra soggetto promotore, ospitante e tirocinante. «La convenzione siglata con l’Università Cattolica consolida la nostra mission, nel valorizzare il capitale umano e la creazione di relazioni efficaci tra aziende, istituzioni e persone – sottolinea Giulio Fezzi, presidente di Phoenix Group – convinti che lo sviluppo del business parta proprio da iniziative che sappiano fare sintesi tra potenzialità economiche, sociali e culturali di un territorio». Sara materialissimo, ripetere che la pratica vale più della grammatica, ma è questa una verità inconfutabile e provatissima. Aiutare, quindi, i giovani ad inserirsi più facilmente nel mondo del lavoro, con preparazione pratica, significa facilitare loro stessi e, l’economia. Pierantonio Braggio.



.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore