ANNUNCI E VARIE | lunedì 19 agosto 2019 02:40

ANNUNCI E VARIE | 22 aprile 2019, 16:36

Fondazione Cariverona. Il bilancio d’esercizio – e di missione – 2018, approvato dal Consiglio d’Amministrazione.

Amministrare una Fondazione, del calibro di quella veronese, che spazia ben oltre il Veneto, giungendo sino a Mantova e ad Ancona, non è cosa semplice. Ma, il concetto di buona amministrazione e l’attenta selezione dei beneficiari di possibili contributi e, quindi, degli scopi che tali beneficiari si propongono, è di grande aiuto. Fondazione Cariverona a chiuso l’esercizio 2018, con un avanzo di 20,76 milioni di euro (+18%, rispetto al 2017), migliori essendo stati i risultati della gestione finanziaria, pari a 29,75 milioni (+16%), derivanti da ricavi stabili e ricorrenti e dal contenimento dei costi di funzionamento (-21%), relativi al precedente biennio.

Fondazione Cariverona. Il bilancio d’esercizio – e di missione – 2018, approvato dal Consiglio d’Amministrazione.

A 31.12.2018, il patrimonio netto contabile ammonta a 1,725 miliardi di euro. In tal modo, si sono rese disponibili risorse per 56,6 milioni, con i quali è stato possibile finanziare 356 interventi – su 893 domande pervenute, per un valore medio, per singolo intervento, di 145.795.-€ (+30%, rispetto al 2017). Tutto ciò, fvorendo le aree: formazione ricerca (98), socio-sanitaria e welfare del territorio (133), arte e cultura (123) e diverse, nelle provincie, come sopra appena cennato, di Verona, Vicenza, Belluno, Ancona e Matova. In una situazione economico finanziaria negativa – quella del 2018 – Fondazione ha agito al meglio, sebbene – così il presidente di Fondazione, prof. Alessandro Mazzucco: Non ci illudiamo di avere soddisfatto tutti, anzi, sappiamo che, di regola, chi non si è sentito accontentato ritiene che avremmo dovuto fare di più. Abbiamo operato e continueremo ad operare in condiziooni di mercato complesse, avendo ben chiari, in primo luogo, due aspetti fondamenali del nostro mandato: tutela del patrimonio e della redditualità e misure di sostegno agli obiettivi territoriali più rilevanti, nel modo più efficiente consentito.

Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore