ECONOMIA VERONESE | lunedì 17 giugno 2019 12:06

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | 13 aprile 2019, 22:31

Verona ha nuovamente la sua Pro Loco! Buona volontà ed impegno, animeranno città e quartieri.

Le Pro Loco, quali associazioni per la realizzazione di iniziative locali, hanno lo scopo di promuovere il territorio sotto l’aspetto storico, culturale, ambientale, delle tradizioni, folkloristico, enogastronomico, sportivo, turistico e, nel complesso, culturalmente ricreativo. L’impegno dei soci delle Pro Loco è a titolo completamente gratuito e mira, quindi, alla qualità di vita dei cittadini, del territorio e del turismo stesso.

Verona ha nuovamente la sua Pro Loco! Buona volontà ed impegno, animeranno città e quartieri.

Con la collaborazione dell’Amministrazione comunale, anche la città di Verona, ha, dunque, la sua Pro Loco, in vero, già al lavoro, per portare nelle piazze e nei quartieri cittadini, eventi ed iniziative, durante tutta l’estate. L’Associazione è guidata da un Consiglio direttivo – presidente: Marco Rigo – formato da figure professionali di varia natura e del quale fanno parte anche tre Consiglieri comunali, ai quali s’aggiunge il Personale volontario, fondamentale per garantire al meglio l’organizzazione e lo svolgimento delle manifestazioni, quali convegni, escursioni, spettacoli, mostre, manifestazioni sportive, fiere e attività a favore dell’ambiente; per promuovere ed organizzare attività nel settore socialenostro; per favorire la conoscenza del nostro territorio e la sua cultura, compresi i valori, che ci legano agli emigrati, residenti all'estero. La Pro Loco veronese si propone anche di delocalizzare eventi, che, fino ad ora, si sono svolti esclusivamente in centro o in determinate zone della città, come, ad esempio, il Gran Galà, il Fuori Salone del Vinitaly, o gli stessi importanti Mercatini di Natale. Ciò, con iniziative, da realizzarsi, da maggio ad ottobre, su tutto il territorio di Verona, per offrire la possibilità al cittadino di godere di diverse occasioni d’incontro e di divertimento. Tutto, con un nuovo modo di operare, che prevede anche il coinvolgimento dei cittadini stessi e delle agenzie, che operano nel settore, con particolare attenzione a soluzioni moderne e innovative, favorendo un’accoglienza e un’accessibilità, sempre più ampie e diffuse, gestite in collaborazione con le tante Associazioni di Quartiere, che da sempre mettono a disposizione della collettività il loro bagaglio di competenze, e, soprattutto, la grande passione per il quartiere stesso, che le stesse abitano. L’azione prevista comprende anche la valorizzazione dei monumenti, che, saranno scelti di volta in volta, in base alle caratteristiche dell’evento, con l’obiettivo di riscoprire non solo, per esempio le Porte storiche, ma anche opere d’arte diverse della città. Nei fatti, avranno luogo, a maggio, un evento, in Piazza del Popolo, a San Michele, e, quindi, in Piazza Santa Toscana, compresa una Porta Vescovo rivisitata, coinvolgendo i numerosi commercianti della zona. Hanno presentato ufficialmente l’importante ritorno in attività della Pro Loco Verona, il 12 aprile 2019, l’assessore Marco Padovani ed il presidente Marco Rigo.

Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore