ECONOMIA VERONESE | venerdì 19 aprile 2019 03:07

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | 13 aprile 2019, 22:15

Trasporti, verso Nord, attraverso il Brennero. Mercoledì 10 aprile, ore 12.00, conferenza presso la Camera di Commercio di Verona.

L’importante transito, verso nord, attraverso il Brennero, dev’essere alla costante attenzione dell’economia italiana e, particolarmente, veronese, costituendo esso una delle maggiori arterie per il nostro export-import. Arteria, che, inaugurata nel dicembre 1968, non solo è oggi essenziale per l’economia ed il turismo italiani ed europei, ma meriterebbe assolutamente un, purtroppo, quasi impossibile ampliamento.

Trasporti, verso Nord, attraverso il Brennero.                                                          Mercoledì 10 aprile, ore 12.00, conferenza presso la Camera di Commercio di Verona.

In tal senso, il presidente di Unioncamere del Veneto Mario Pozza, il presidente della Camera di Commercio di Verona Giuseppe Riello e il direttore di Uniontrasporti Antonello Fontanili invitano i rappresentanti degli organi d’informazione alla conferenza stampa «Strategie di intervento per il transito attraverso il Brennero. Verso un position paper del Sistema camerale a favore della libera circolazione delle merci lungo il corridoio Scandinavo-Mediterraneo», in programma mercoledì 10 aprile, ore 12.00, presso la Sala Giunta della Camera di Commercio di Verona in Corso Porta Nuova 96. Il Governo Regionale Tirolese ha recentemente varato misure volte a limitare il transito di mezzi pesanti all’interno dei propri confini. Una decisione assunta unilateralmente che rischia di compromettere la competitività del nostro Paese rispetto agli altri partner europei. L’incontro di Verona s’inserisce nell’ambito del «Roadshow per il Brennero», iniziativa promossa dai Sistemi camerali di Emilia Romagna, Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto. L’appuntamento scaligero rappresenta la terza tappa, dopo gli incontri di Modena e Mantova. Iniziative similari si svolgeranno in altre città, collocate lungo il corridoio del Brennero in Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Germania (Monaco di Baviera), con evento conclusivo a Roma il 15 maggio.  Esaminare a fondo l’attuale situazione del transito in parola e cercare strategie, atte a trovare soluzioni, in questo caso, con la vicina Austria, è fatto essenziale, coinvolgendo i trasporti da e verso il nord, Norvegia, Svezia, Finlandia ed est-Europa.

Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore